FlightGear 2020.1 arriva con più aerei, revisioni e altro ancora

Il team di sviluppo di FlightGear ha annunciato il rilascio di la nuova versione di FlightGear 2020.1, che arriva diversi mesi dopo il lancio della versione precedente e in essa mMolte nuove funzionalità, miglioramenti e correzioni di bug.

Se non lo sai FlightGear dovresti sapere che questo È un simulatore di volo libero e multipiattaforma. Attualmente è un'importante alternativa ai simulatori di volo commerciali.

È probabilmente l'unico programma del suo genere il cui codice è gratuito e senza l'intenzione di nascondere come funziona internamente, il che lo rende molto estensibile. Nonostante ci siano giocatori che ritengono di non poter superare il livello grafico dei migliori prodotti commerciali, il modello fisico del volo e il realismo dei comandi è pari o superiore a quello dei migliori simulatori.

Questo perché FlightGear è stato sviluppato fin dall'inizio con un alto profilo tecnico e scientifico. Supporta OpenGL e richiede hardware di accelerazione 3D.

FlightGear ha più di 400 velivoli, un database di scenari in tutto il mondo, un ambiente multiplayer, modellazione dettagliata del cielo, un sistema di modellazione aereo flessibile e aperto, varie opzioni di rete, supporto multischermo, un potente linguaggio di scripting e un'architettura aperta. Soprattutto, essendo open source, il simulatore è di proprietà della comunità e tutti sono incoraggiati a contribuire.

Principali novità di FlightGear 2020.1

In questa nuova versione, l'aggiunta di un file nuovo framework di rendering multi-pass "Composer" come file binario separato e anche è stata aggiunta una nuova vista Tower AGL. Questo è simile a Tower View, tranne per il fatto che mantiene sia l'aereo che il terreno immediatamente sotto il velivolo in vista, ingrandendo e spostando senza interruzioni mentre l'aereo si muove.

Inoltre si distingue anche migliore supporto per le portaerei, miglioramenti in modelli di dinamica di volo JSBSim e YASim, opzioni di visualizzazione migliorate, iimplementazione più efficiente della generazione di edifici OpenStreetMap, modelli aggiornati Boeing 777, Airbus A320, AN-24, aereo F-16, Piper J3Cub, Saab JA37 Viggen, Piper PA28 Cherokee, Bombardier Q-400, navetta spaziale.

Gli aerei possono ora essere contrassegnati come "Preferiti" e filtrati, rendendo più facile visualizzare e trovare i tuoi aerei preferiti tra le centinaia disponibili.

Da parte dell'intelligenza artificiale è stato aggiornato traffico per Aeormar México, AirDolomiti, Air Tahiti, American Eagle, China Southern, Delta Connection, Horizon Air, IcelandAir, JetBlue, LoganAir, LOT, Lufthansa, Lufthansa CityLine, MNG (Cargo), SkyUp, United Parcel Service, Ural Airlines, Uzbekistan Airways, Westjet Regional.

Così come le librerie AI Aggiornato per Aeormar México, Airbus, Air Canada, Air Europa, Air Tahiti, American Airlines, American Eagle, Alaska, Belavia, China Southern, Gulf Air, Hop!, Icelandair, JetBlue, LoganAir, LOT, Rusline, SkyUp, South African Express , United Express, Ural Airlines, Uzbekistan Airways, Virgin Australia, Westje.

Infine, se vuoi saperne di più su questa nuova versione, puoi controllare le modifiche nel file seguente link

Come installare FlightGear su Ubuntu e derivati?

Per coloro che sono interessati a poter installare FlightGear sul proprio sistema, possono farlo seguendo le istruzioni che condividiamo di seguito.

L'installazione lo faremo con l'aiuto di un repository che ci fornirà l'ultima versione e quelle nuove che arriveranno molto prima rispetto ai repository ufficiali di Ubuntu.

Per questo aggiungeremo questo repository aprendo un terminale (Puoi farlo con la combinazione di tasti Ctrl + Alt + T) e in essa digiteremo il seguente comando:

sudo add-apt-repository ppa:saiarcot895/flightgear

Fatto questo ora aggiorneremo i repository con:

sudo apt-get update

L'installazione può essere eseguita eseguendo il seguente comando:

sudo apt-get install flightgear

Infine, per quanto riguarda l'uso dell'applicazione, potrai trovare vari tutorial sull'utilizzo in rete e più precisamente su YouTube, poiché FlightGear ha una vasta comunità che ama condividere le proprie esperienze e conoscenze sull'uso di questa fantastica applicazione.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.