Code :: Blocks 20.03 è arrivato e queste sono le sue novità più importanti

recentemente è stato annunciato il rilascio della nuova versione di Code :: Blocks 20.03, versione che arriva dopo più di 2 anni di sviluppo e con poco più di 400 modifiche di cui spiccano vari miglioramenti, correzioni di bug e alcune nuove funzionalità.

Per coloro che non hanno familiarità con Code :: Blocks, dovresti sapere che questo è un ambiente di sviluppo open source concesso in licenza con la GNU General Public License che ha il supporto per più compilatori, tra cui possiamo trovare MinGW / GCC, Digital Mars, Microsoft Visual C ++, Borland C ++, LLVM Clang, Watcom, LCC e Intel C ++ Compiler.

Code :: Blocks è sviluppato nel linguaggio di programmazione C ++ utilizzando wxWidgets come toolkit della GUI. Utilizza un'architettura plug-in, le sue capacità e caratteristiche sono definite dai plug-in forniti, è orientato verso C, C ++. Ha un sistema di compilazione personalizzato e un supporto di compilazione opzionale.

Principali novità di Code :: Blocks 20.03

In questa nuova edizione di Code: Blocks È caratterizzato dal segnare la transizione alla libreria GUI wxWidgets3.x, con cui a dei principali vantaggi di questa migrazione es offre supporto per display HiDPI, così come alcune correzioni alla GUI, così come al layout dell'editor di immagini e ricevendo un migliore supporto per wxGLCanvas per wxWidgets 3.x.

Da parte del debugger dell'applicazione, questo ha ricevuto alcuni miglioramenti e correzioni di cui il correzione nell'analisi del codicecosì come un problema utilizzando il pulsante di arresto per il debugger CBD.

Nel compilatore si distingue quello adesso possono essere utilizzati fino a 16 thread della CPU per la compilazione in-app, migliorata l'analisi dei log clang, così come l'analisi dell'output del compilatore Gfortran. Cosa c'è di più È importante ricordare che in questa versione è stato eliminato il limite al numero di processori e l'impostazione predefinita è stata modificata per utilizzare tutto ciò che è disponibile sulla macchina (questo può essere negativo se l'utente non vuole allocare il pieno potenziale del team alla compilazione)

Infine, per quanto riguarda l'interfaccia del sistemaa, per Ubuntu è stata implementata una soluzione al problema di ridisegno perché l'app si blocca quando la usi in modo errato, più cosaDa questa versione in poi, l'utente riceverà una notifica che è in esecuzione una compilation durante la chiusura e ti verrà chiesto se vuoi interromperla.

Nel menu File sono stati rimossi i seguenti elementi: "Salva tutto", "Salva tutti i progetti" e "Chiudi tutti i progetti".

Aggiornati i colori del tooltip di cc dopo la modifica delle impostazioni e corretto l'ordinamento delle cartelle virtuali quando ce n'è una vuota.

Delle altre modifiche che si distinguono da questa nuova versione:

  • Consenti all'utente di eliminare il vecchio file di configurazione se non caricato
  • Restituisce false se sono presenti errori durante la lettura di un file xml con tinyxml
  • Risolto il crash durante la lettura del file di configurazione troncato
  • Risolto il problema con la compilazione utilizzando autotools su OSX
  • Il sistema di compilazione è stato modernizzato
  • Risolve l'arresto anomalo durante la creazione di batch, perché l'autotuning accede al puntatore nullo
  • Blocks ora richiede un compilatore C ++ 11
  • Aggiunto supporto per gli script di PowerShell
  • Aggiunta la posizione corrente del cursore nella barra di stato
  • Risolto l'errore di lettura dopo la fine dell'array quando un progetto ha più di MAX_TARGETS numero di target
  • Essere in grado di sostituire maiuscole e minuscole con maiuscole e minuscole quando l'utente cambia un nome di destinazione virtuale
  • Apertura di file Goto per progetti di grandi dimensioni accelerata
  • Ridimensiona correttamente le impostazioni dell'editor e dell'ambiente

Se vuoi conoscere l'elenco completo delle modifiche, puoi farlo nel seguente link

Come installare CodeBlocks su Ubuntu e derivati?

Se desideri installare questo ambiente di sviluppo sul tuo sistema è necessario seguire le seguenti istruzioni.

La prima cosa che dobbiamo fare è apri un terminale con Ctrl + T + Alt e stiamo andando a eseguire i seguenti comandi. Lasciare aggiungi questo repository al nostro sistema con:

sudo add-apt-repository ppa:codeblocks-devs/release

Y abbiamo finalmente installato con:

sudo apt install codeblocks


		

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.