CudaText 1.105.5 è qui ed è solo una versione correttiva

Il lancio di una nuova versione di aggiornamento dell'editor di codice gratuito multipiattaforma "CudaText 1.105.5", essendo questa una versione quella integra molte correzioni di bug, di loro i più importanti erano il risolto un bug con il rendering delle linee adattate, è stato corretto nel plugin Lexer Detecter ed è stato corretto in Python read.

Per chi non lo sa da questo editor di codice, dovrebbero sapere che si ispira alle idee del progetto Sublime Text, sebbene abbia molte differenze e non supporta tutte le funzionalità di Sublime, inclusi Goto Anything e indicizzazione dei file in background.

I file per determinare la sintassi sono implementati in un motore completamente diverso, c'è un'API Python, ma è completamente diverso.

Oltre a ciò ci sono alcune funzionalità dell'ambiente di sviluppo integrato, implementate come plug-in.

Caratteristiche di CudaText

All'interno di funzionalità aggiuntive per gli sviluppatori web Viene evidenziato il completamento automatico HTML e CSS, aggiunta di tasti Tab, visualizzazione del codice colore (#rrggbb), visualizzazione delle immagini, tooltip.

Oltre a un'ampia collezione di accessori con supporto per la gestione del progetto, ortografia, gestione delle sessioni, accesso FTP, uso di macro, esecuzione di Linter, formattazione del codice, creazione di copie di backup, ecc.

Delle caratteristiche principali del progetto spiccano i seguenti:

  • Evidenziazione della sintassi per tutti i linguaggi comuni: C, C ++, Java, JavaScript, HTML, CSS, PHP, Python, XML; è supportato da "lexers"; vengono creati più di 200 lexer.
  • Codice pieghevole
  • Albero del codice, ovvero elenco di funzioni, classi, ecc. sul pannello laterale
  • Cura multipla
  • Selezioni multiple
  • Trova e / o sostituisci con espressioni regolari
  • Supporta molte codifiche
  • Completamento automatico semplice (elenco fisso) per alcuni lexer
  • Estendibile tramite plugin Python
  • Tavolozza dei comandi (imita il comportamento del testo sublime)
  • Impostazioni in formato JSON
  • Basato sul motore ATSynEdit
  • Include un visualizzatore esadecimale per file di dimensioni illimitate
  • Funzionalità per HTML, codifica CSS.
  • Completamento automatico intelligente per HTML, CSS.
  • Completamento del tag HTML con il tasto Tab (plug-in Snippets).
  • Codici colore HTML sottolineati.
  • Visualizzatore di file immagine (jpeg / png / bmp / ​​ico).
  • Anteprima del tooltip per file immagine ed entità HTML (plugin).

Le abilità di CudaText può essere migliorato installando plugin aggiuntivo scritto in Python. Alcuni dei principali miglioramenti che puoi ottenere tramite i plugin sono:

  • Extension Manager
  • Snippet Strumenti esterni
  • Gestore macro
  • Gestore di sessione
  • Controllo ortografico
  • Parentesi evidenziate, vai alla coppia di parentesi
  • Evidenzia tutte le occorrenze
  • Color Picker
  • Inserisci data / ora
  • Formattatore HTML / CSS / JS / XML / SQL
  • Elenco di schede nella barra laterale
  • Configuratore di menu

CudaText è disponibile per Piattaforme Linux, Windows, macOS, FreeBSD, OpenBSD, NetBSD, DragonflyBSD e Solaris e ha un'elevata velocità di avvio. Il codice scritto usando Free Pascal e Lazarus, ed è distribuito sotto licenza MPL 2.0.

Come installare CudaText su Ubuntu e derivati?

Infine, per coloro che sono interessati a poter installare questo editor di codice sul proprio sistema, possono farlo in due modi diversi.

Il primo è semplicemente scaricando il pacchetto deb dell'applicazione ed eseguendo l'installazione di questo con il tuo gestore di pacchetti preferito o dal terminale.

Il secondo metodo è scaricato il pacchetto binario dall'editor, che da un punto di vista personale è più completo e non lo è perché c'è differenza dall'editor del formato binario a quello precompilato per Ubuntu o derivati.

In caso contrario, in aggiunta al binario sono inclusi alcuni file, che sono tutorial per imparare a usare l'editor.

Passando al primo metodo, quello che faremo è la testa al seguente link dove possiamo ottenere il pacchetto deb.

Una volta terminato il download, possiamo eseguire l'installazione con un gestore di pacchetti oppure da terminale posizionandoci nella cartella dove è stato effettuato il download e digitando il seguente comando:

sudo apt install ./cudatext*.deb

Mentre per il binario semplicemente scarichiamo il pacchetto "CudaText linux x64 qt5" o "CudaText linux x64" che quest'ultimo è in gtk.

Per decomprimere il file dobbiamo farlo con il comando:

tar -Jxvf archivo.tar.xz

E all'interno della cartella c'è il binario che possiamo eseguire facendo doppio clic su di esso.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.