Dino, un moderno client di chat open source per desktop

Se stai cercando un buon client di chat che ha il supporto per il protocollo Jabber / XMPP, Dino può essere un'opzione eccellente per soddisfare tale esigenza. Dino si posiziona come un moderno client di chat open source per il desktop che si concentra sulla fornitura di un'esperienza Jabber / XMPP pulita e affidabile tenendo conto della privacy dell'utente.

Il programma supporta vari client e server XMPP E come abbiamo accennato, la sua caratteristica principale è che punta a garantire la riservatezza delle conversazioni dei propri utenti.

Per questo supporta la crittografia end-to-end utilizzando l'estensione OMMPO XMPP basata sul protocollo token o la crittografia utilizzando OpenPGP.

L'interfaccia grafica di Dino ha una certa somiglianza con quella di WhatsApp e Facebook Messenger, ma si limita solo a quella somiglianza, poiché a differenza di questi messenger e anche di altri che sono aperti come Signal e Wire, Dino non è collegato a nessun servizio centralizzato e indipendente da una particolare azienda.

A differenza di molti popolari programmi di messaggistica istantanea, Dino non si integra con lo stack del browser e non utilizza piattaforme come Electron, che hanno permesso di ottenere un'elevata reattività dell'interfaccia e un basso consumo di risorse.

D'altra parte Dino, supporta una serie di estensioni e funzionalità Dino XEP, tra cui spiccano le seguenti:

  • Chat multiutente con supporto per gruppi privati ​​e canali pubblici (nei gruppi puoi comunicare solo con persone incluse nel gruppo su argomenti arbitrari, e nei canali qualsiasi utente può comunicare solo su un determinato argomento).
  • Usare gli avatar
  • Gestione dell'archivio dei messaggi.
  • Contrassegna gli ultimi messaggi ricevuti e letti nelle chat.
  • Supporto SOCKS5 per connessioni P2P dirette.
  • Supporto per il formato XML vCard.
  • Crittografato con OMEMO e OpenPGP.
  • Distribuzione dei messaggi in abbonamento (Pubblica-Sottoscrivi).
  • Ritardo nella consegna del messaggio.
  • Segnalibri per chat e pagine web.
  • Notifica di avvenuta consegna del messaggio.
  • Strumenti di ricerca avanzata per i messaggi e filtro dei risultati nella cronologia della corrispondenza.
  • Supporto per lavorare nella stessa interfaccia con più account, ad esempio per separare il lavoro e la corrispondenza personale.
  • Possibilità di lavorare in modalità offline con l'invio effettivo di messaggi scritti e la ricezione di messaggi accumulati sul server dopo la comparsa di una connessione di rete.

Pure ha notifiche sullo stato del messaggio impostato da un altro utente (ciò potrebbe disabilitare l'invio di notifiche sul set in relazione a singole chat o utenti).

Come molte app di messaggistica moderne, Dino Ha anche la capacità di allegare file e immagini ai messaggi. I file possono essere trasferiti direttamente da client a client o caricandoli sul server e fornendo un collegamento dove un altro utente può scaricare questo file.

Così come il supporto per il trasferimento diretto di contenuti multimediali (audio, video, file) tra i client che utilizzano il protocollo Jingle e il supporto per i record SRV per stabilire una connessione crittografata diretta utilizzando TLS, oltre all'invio tramite un server XMPP.

Come installare Dino su Ubuntu e derivati?

Per coloro che sono interessati a poter installare questo client di chat sul proprio sistema, possono farlo seguendo le istruzioni che condividiamo di seguito.

Come tale Dino, è incluso nei repository di alcune distribuzioni Linux e, nel caso di Ubuntu e dei suoi derivati, oltre a Debian.

Possiamo installare l'applicazione aprendo un terminale sul sistema (puoi usare la combinazione di tasti Ctrl + Alt + T) e in esso digiterai il seguente comando:

sudo apt install dino-im

Oppure, per coloro che preferiscono utilizzare il proprio centro software, è sufficiente cercare l'applicazione "Dino".

Inoltre, ci viene offerto anche un repository, con cui nel caso in cui il pacchetto non venga trovato o anche per chi preferisce ottenere gli aggiornamenti del pacchetto e / o disporre della versione più recente.

Aggiungiamo questo in Ubuntu 19.10 con:

sudo sh -c "echo 'deb http://download.opensuse.org/repositories/network:/messaging:/xmpp:/dino/xUbuntu_19.10/ /' > /etc/apt/sources.list.d/network:messaging:xmpp:dino.list"

wget -nv https://download.opensuse.org/repositories/network:messaging:xmpp:dino/xUbuntu_19.10/Release.key -O Release.key

O nel caso di Ubuntu 18.04 LTS:

sudo sh -c "echo 'deb http://download.opensuse.org/repositories/network:/messaging:/xmpp:/dino/xUbuntu_18.04/ /' > /etc/apt/sources.list.d/network:messaging:xmpp:dino.list"

wget -nv https://download.opensuse.org/repositories/network:messaging:xmpp:dino/xUbuntu_18.04/Release.key -O Release.key

Ed eseguiamo l'installazione con:

sudo apt-key add - < Release.key

sudo apt-get update

sudo apt-get install dino

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   cessare suddetto

    bene ho provato a installare ubuntu su un laptop e non mi fa, quando installo tutti i pacchetti e chiede di riavviare, decomprimere due righe e rimane nero, (l'ho spento e riavviato, ho scaricato l'ultimo Ubuntu , niente più, lo riposso con due pendrive, formatto il disco, ecc.),