Come installare Photoshop CC su Ubuntu

Photoshop CC su Ubuntu

Per i sistemi operativi Linux c'è molto software, direi che tanto quanto per Windows, ma il problema che abbiamo switcherQuelli che eravamo abituati ad altri sistemi operativi sono solo i vecchi modi. Ecco perché anche se Gimp è un ottimo programma di editing di immagini, molti di noi lo preferiscono Photoshop per eseguire alcuni (non tutti) ritocchi. Lo svantaggio è che non può essere installato in Ubuntu. No? Sì, puoi, sì. E direi che funziona al 99%.

La prima cosa che voglio dire è che non intendo incoraggiare la pirateria o cose del genere. Questa guida è per quegli utenti che hanno una copia legale dell'applicazione e vogliono usarla in Ubuntu, dato che è ancora in esecuzione in Wine, in questo caso da PlayOnLinux, Penso che valga la pena farlo su un sistema molto più veloce del sistema operativo sviluppato da Microsoft. Detto questo, vado a dettagliare come installare Photoshop CC 2014 su Linux, che ho testato su Ubuntu 16.04 e Ubuntu MATE 16.04.

Come installare Photoshop utilizzando PlayOnLinux

Prima di iniziare devo dire che quanto è stato spiegato in questo tutorial non funziona in Photoshop CC 2015 che è la versione più recente. Funziona nel 2014 e, sebbene abbia provato la versione a 32 bit, nulla mi fa pensare che non possa funzionare con la versione a 64 bit. Il punto è che potrebbe funzionare, ma potrebbe anche non funzionare. Ecco i passaggi da seguire per eseguire Photoshop in Ubuntu:

  1. Avremo bisogno di una versione di Photoshop CC 2014. Adobe non li ha più disponibili per il download, ma è disponibile una copia di prova nella pagina di Strumenti di progettazione professionali.
  2. Installiamo PlayOnLinux. Possiamo farlo dal Software Center di molte versioni di Ubuntu o usando il comando sudo apt-get install playonlinux. Se non hai il pacchetto disponibile, puoi andare su Su web, scarica il pacchetto .deb e installalo.
  3. Eseguiamo PlayOnLinux.
  4. Andiamo al menu Strumenti / Gestisci versioni di Wine e, di tutte le versioni esistenti, cerchiamo e installiamo 1.7.41-Pennelli Photoshop. Per installarlo non ci resta che toccare la freccia a destra che vedremo al centro.

Installa Photoshop in Ubuntu

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Torniamo al menu principale e facciamo clic sul pulsante Installa un programma.

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. In basso a sinistra, clicchiamo su "Installa un programma non elencato".

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Scegliamo l'opzione "Installa un programma in una nuova unità virtuale".

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Gli diamo un nome. Photoshop sarebbe carino. Ho aggiunto le due "C" dietro perché l'avevo già installato. A questo punto non possiamo utilizzare gli spazi.

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Nella finestra successiva che vediamo dobbiamo contrassegnare le tre opzioni e fare clic su Avanti.

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Scegliamo la versione Wine 1.7.41-Pennelli Photoshop. Se non lo vediamo, abbiamo fatto qualcosa di sbagliato. Dobbiamo ricominciare.

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Successivamente scegliamo l'opzione a 32 bit. Se ci dici che non riesci a trovare qualcosa e devi installarlo, lo facciamo.
  2. Apparirà una finestra in cui possiamo scegliere su quale versione di Windows verrà eseguito il programma. Dobbiamo scegliere Windows 7. Fai attenzione con questo, che per impostazione predefinita mette Windows XP.

Installa Photoshop in Ubuntu

  1. Installiamo queste librerie:
    • POL_Install_atmlib
    • POL_Install_corefonts
    • POL_Install_FontsSmoothRGB
    • POL_Install_gdiplus
    • POL_Install_msxml3
    • POL_Install_msxml6
    • POL_Install_tahoma2
    • POL_Install_vcrun2008
    • POL_Install_vcrun2010
    • POL_Install_vcrun2012
  2. Una volta che tutti sono stati controllati, facciamo clic su Avanti.
  3. A questo punto ci chiederà di trovare il file di installazione di Photoshop, quindi lo cerchiamo e lo selezioniamo. L'installazione inizierà.
  4. Se per qualsiasi motivo inizieremo la prova di 30 giorni, dovremo disconnetterci da Internet prima di procedere. Una volta che siamo offline, proviamo ad entrare, il che ci mostrerà un errore e ci permetterà di provare ad accedere in un secondo momento.
  5. Ora dobbiamo essere pazienti e aspettare che venga installato. Alcuni utenti, come un server, hanno riscontrato errori durante l'installazione, ma non allarmarti. È qualcosa di "normale" in PlayOnLinux e il programma continua con l'installazione anche se sembra che sia uscito. Per essere sicuri, possiamo aspettare circa 5 minuti prima di premere Avanti.
  6. Infine, possiamo mettere un collegamento sul desktop che possiamo spostare liberamente in un'altra cartella per avviare Photoshop. Possiamo mettere quella scorciatoia nel launcher di Ubuntu standard e funziona senza problemi, ma lo stesso non accade in Ubuntu MATE, dove tende a dare più errori.

Alcune funzioni, come la fusione, potrebbero non riuscire. Se non funzionano correttamente, possiamo andare al menu Modifica / Preferenze / Prestazioni e deseleziona «Usa processore grafico».

Sei riuscito a installare Photoshop in Ubuntu?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

26 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   julius mejia suddetto

    Secondo me gimp è un'ottima alternativa a Photoshop poiché la sua interfaccia è molto simile anche quando si tratta di lavorare con i livelli e altri strumenti di modifica delle immagini

  2.   Sviluppatore soldato suddetto

    L'ho fatto molto tempo fa solo scaricando l'ultima versione di wine e aprendo normalmente, anche se nel mio caso ho utilizzato una versione portatile.

  3.   AJCP suddetto

    GIMP è un ottimo strumento di ritocco delle foto che non deve invidiare a Photoshop, che è anche un ottimo programma.

  4.   danny e suddetto

    Chi dice che Gimp è un ottimo strumento di fotoritocco che non deve invidiare a Photoshop, sanno molto poco di editing di immagini e dell'uso di Photoshop.

    1.    tamar suddetto

      hahaha leggendo i commenti ho riso un po 'e sono totalmente d'accordo con te danny et
      ma buono ciascuno con il suo gusto e la sua vocazione 😉
      Saluti!

  5.   Ness Thor suddetto

    guarda tom rodriguez

  6.   Tom rodriguez suddetto

    Se puoi installare l'intera suite, ti comprerò un capitano Morgan

  7.   Luis Acosta suddetto

    Jesus Ibarra vede

  8.   Jesus Benjamin Yam Aguilar suddetto

    Esattamente come chi dice che Gimp non ha nulla da invidiare, non lo usa per lavori professionali, perché non lavora i colori in modo nativo come fa pothoshop diventa un problema che più avanti nella stampa i colori vengono cambiati, ed è qualcosa sembra che non sia nemmeno destinato a essere risolto perché l'utente lo ha già chiesto e non lo ha messo

  9.   Carlos Catano suddetto

    Voglio installare Premiere: V o Illustrator almeno

  10.   Giovanni Salgado suddetto

    Ci sono abbastanza strumenti in Linux, per il design. Solo che hanno ereditato una conoscenza limitata del computer.

  11.   Antonio José Casanova Pelaez suddetto

    #GIMP è una buona alternativa a #photoshop e non ha nulla da invidiare al secondo

  12.   Il-Harry Martinez suddetto

    Con GIMP Photoshop mi suda: v

  13.   Klaus Schultz suddetto

    Inkscape, Krita, il famosissimo GIMP. Ci sono molte ottime alternative. Lo vedrò da PCC.

  14.   Frank suddetto

    GIMP non è un sostituto al 100% di Photoshop, per quanto tutti vogliamo che sia. Se hai un PSD creato in Photoshop utilizzando cartelle o gruppi per organizzare i livelli, o se sono state utilizzate maschere di livello, il file è inutilizzabile in GIMP.

  15.   tamara suddetto

    bene, sono d'accordo sul fatto che GIMP sia un ottimo strumento, puoi lasciare Photoshop, ma per quanto riguarda l'illustratore? Penso che ci sia il post.

  16.   José Luis suddetto

    Fino a quando GIMP non gestisce ICC CMYK non ha possibilità.
    La stessa cosa accade con Inkscape.
    Non è possibile utilizzarli in sostituzione della stampa commerciale.

    Continuerò ad aspettare il giorno in cui potrò lasciare Windows sentendomi veramente libero ...

  17.   Enzo suddetto

    Gimp è spazzatura! .. Semplice e diretto ..

  18.   hsoyuz suddetto

    Gimp non supererà mai Photoshop, questa app è dei primi anni novanta ed è diventata lo standard del settore per la fotografia, la progettazione grafica, l'illustrazione e l'arte. Ogni anno, Adobe aggiunge molti miglioramenti e miglioramenti; a tutti i loro prodotti. Ad esempio, nella versione CS6 non era possibile modificare l'aspetto del pennello ruotandolo, mentre nelle versioni CC è già possibile modificare l'aspetto del pennello. Nelle versioni CS non c'erano così tante personalizzazioni dell'interfaccia da renderla scura o chiara, ma nelle versioni CS6 queste opzioni apparivano. Gimp è un bel clone di Photoshop ma non ha il potenziale che offre Adobe, mi piacerebbe vederti chiedere un lavoro in una tipografia dove il tuo curriculum dice che non usi Photoshop, solo Gimp, per vedere se loro assumerli.

  19.   LaserD suddetto

    gimp è un software relativamente accettabile se sei un principiante nel fotoritocco, ma non dirai mai più che non ha nulla da invidiare a Photoshop.
    Come grafico professionista e appassionato di Linux, ti dico che gimp è solo a metà di Photoshop, senza contare la suite Adobe completa, con Lightroom, Premiere, Illustrator tra gli altri, sul mio computer ho il dual boot per usare Linux quando ho Non ho intenzione di lavorare con la grafica, ho anche creato macchine virtuali all'interno di Linux per poter costruire un Windows nel caso dovessi fare qualcosa in Adobe.
    Tuttavia purtroppo ... e dico Deplorevole, a causa dei costi e dell'unicità della sua piattaforma, i Mac sono ancora l'opzione migliore per la progettazione grafica, e ti dico davvero che ho cercato delle alternative ma ancora non vedo la Luce alla fine del tunnel, spero che presto apparirà un'azienda che sviluppa software di editing e progettazione in grado di competere con Adobe, o con altri software di progettazione 3D in grado di eseguire Linux e superare le funzionalità che vediamo sui Mac.

  20.   Angie suddetto

    Ho eseguito tutti i passaggi ma non riesco a trovare il file PhotoshopC per installarlo 🙁

  21.   Carlos Yruegas suddetto

    Non può essere installato, quando metto la prova di 30 giorni e dopo averlo dato per l'installazione, rimane installato ma viene annullato, ottengo che si è verificato un errore e che ho provato a riavviare il computer, controllando il firewall e altre cose, Ho già riavviato il mio PC e ancora non puoi. Ne ho davvero bisogno, studio graphic design e GIMP è uno strumento totalmente inutile nel graphic design, se qualcuno ha trovato un'altra alternativa o ha una soluzione, scrivimi, grazie.

    1.    Carlos Yruegas suddetto

      Risolto! Apparentemente ho dovuto chiudere e ignorare quell'avviso, poi mi ha chiesto di creare un collegamento e ho trovato quello per photoshop.exe e ha funzionato per me. Grazie per il post! hai salvato la mia futura carriera.

  22.   Salvatore. suddetto

    Sì, lascio un commento: potresti mettere la data dell'articolo all'inizio. In caso contrario, è un difetto molto comune su Internet.

  23.   Leonardo suddetto

    Come installo il file man? Do il file 2 a quello a 32 bit e mi manda a una pagina che non ha idea di cosa fare

    Questo:https://helpx.adobe.com/download-install.html?red=a

  24.   Pedro suddetto

    Terrible non funziona ma fa perdere tempo