Installazione rapida e semplice dei pacchetti DEB

Programma di installazione software, installazione di pacchetti .deb su Ubuntu

In Ubuntu l'installazione tramite interfaccia grafica di Pacchetti DEB scaricato dall'utente è un'operazione abbastanza semplice e diretta, anche se non proprio veloce, dato che si tratta di un'azione che viene svolta per mezzo di un apposito installer che può richiedere molto tempo per aprirsi se il nostro computer ha un hardware limitato.

Software Ubuntu va bene per chi vuole un software facile e veloce, ma non per utenti esperti che preferiscono qualcosa di più flessibile. Lo store ufficiale di Ubuntu dà la priorità ai pacchetti snap e da qui consigliamo di utilizzare il GNOME Software Center ogni volta che possiamo, poiché, tra le altre cose, supporta i pacchetti flatpak.

Diverse opzioni per installare i pacchetti .deb

il nativo

Come abbiamo spiegato, esiste un'opzione nativa con la quale possiamo installare direttamente i pacchetti .deb. Il problema è che crea un po' di confusione ea volte ci vuole molto tempo per aprirlo. Una volta scaricato il pacchetto .deb, installarlo con l'installer ufficiale è semplicissimo doppio click, attendere il caricamento delle informazioni e quindi fare clic su "Installa" (screenshot dell'intestazione).

Se vediamo che ci vuole troppo tempo, si può anche fare tasto destro sul .deb e scegli l'opzione “Apri con Installa Software”. Se ci vuole così tanto tempo, è a causa di come sono progettati i pacchetti snap, che la prima volta che vengono eseguiti dopo un riavvio raccolgono le informazioni necessarie per la loro esecuzione.

Software GNOME

Se non ci piace come funziona l'opzione ufficiale, vale la pena seguire la nostra raccomandazione per l'installazione Software GNOME e dimentica per sempre il software Ubuntu.

Per installare i pacchetti .deb con il software GNOME prima dobbiamo installare il negozio, cosa che otterremo aprendo un terminale e digitando:

sudo apt install gnome-software

Una volta installato, quello che dobbiamo fare è clic secondario sul file .deb, quindi "Apri con..." e quindi ciò che al momento della stesura di questo documento appare come "Installazione software". Il testo sembra molto simile al programma di installazione ufficiale, ma si apre prima (non è un pacchetto snap) e lo faremo con lo store che consigliamo di utilizzare per tutto, a meno che Canonical non si tiri indietro e cambi molto il proprio software Ubuntu.

Software GNOME

Quando scegliamo quell'opzione, vedremo qualcosa di simile allo screenshot precedente e Tutto quello che devi fare è cliccare su "Installa". Come informazione aggiuntiva, se vogliamo installare i futuri pacchetti .deb con il software GNOME facendo doppio clic, dobbiamo attivare l'interruttore che appare sotto la finestra "Apri con..." che dice "Usa sempre per questo tipo di file".

Con GDebi

Gdebi

In alternativa GDebi, un piccolo tool che in passato gestiva l'installazione dei pacchetti DEB nella distribuzione Canonical, ma purtroppo è stato sostituito da Ubuntu Software (ex Ubuntu Software Center) nelle versioni più attuali del sistema operativo. La buona notizia è che è ancora nei repository e la sua installazione è semplice come aprire una console e digitare:

sudo apt install gdebi

una volta GDebi è installato sul nostro sistema, come con il software GNOME, dobbiamo fare clic secondario sui pacchetti DEB che vogliamo installare e selezionare il programma in modo che vengano installati tramite esso e non tramite il programma di installazione ufficiale di Ubuntu. Salveremo il carico molto più lento del programma di installazione e la procedura di installazione rimarrà semplice come prima della modifica.

Quello che non guasta mai: con il terminale

E non potevamo non includere in un articolo come questo l'opzione di Riga di comando. È chiaro che non è comodo come farlo con un doppio clic, ma è qualcosa che funzionerà sempre, indipendentemente da quante modifiche verranno apportate all'interfaccia o alle applicazioni.

Inoltre, è un comando breve facile da imparare. Se vogliamo installare i pacchetti .deb dal terminale, dobbiamo scrivere quanto segue:

sudo dpkg -i nombre-del-paquete

La mia raccomandazione per rendere il processo ancora più semplice è scrivere la prima parte, fino alla -i, e trascinare il pacchetto nella finestra del terminale, così lo avremo esattamente uguale e non faremo errori. Se decidiamo di farlo manualmente, tieni presente che a volte devi mettere il nome del file tra virgolette.

Su altri sistemi operativi basati su Debian/Ubuntu

Se stai usando un altro sistema operativo o altri ambienti grafici diversi da GNOME, ma il tuo sistema ha Basato su Debian o UbuntuQuindi prima di tutto consiglierei di fare doppio clic sul file .deb e vedere cosa succede. Se si apre un programma di installazione, è molto probabile che nel passaggio successivo sarà sufficiente fare clic su un pulsante con il testo "Installa". Se non vediamo nulla, la prossima cosa da provare è fare clic con il tasto destro e cercare un centro software o un software di installazione e installarlo con quel programma. Per risparmiare tempo nella prossima installazione, puoi fare clic con il tasto destro sul pacchetto .deb, quindi su proprietà e dirgli di aprire sempre quel tipo di file con quel programma di installazione che ha funzionato per noi.

E se questo non funziona per noi, quello che funzionerà sempre per noi è tirare il terminale.

Maggiori informazioni - Converti file RPM in DEB e viceversa con Package Converter


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jamin fernandez suddetto

    Meglio del centro software quando si disinstalla qualcosa o si risolvono dipendenze interrotte

  2.   Stiben Ortega suddetto

    Scusami, ma volevo chiederti cosa succede quando provi a scaricare gdebi. ma dice che il pacchetto non può essere trovato.

    # sudo apt-get install gdebi
    Lettura dell'elenco dei pacchetti ... Fatto
    Creazione dell'albero delle dipendenze
    Lettura delle informazioni sullo stato ... Fatto
    E: Impossibile trovare il pacchetto gdebi

    e in apt-get update per scaricare file con una velocità di 1.289 b / s »1 kb al secondo» e la mia velocità di rete Wi-Fi è di 9 MB / s a ​​volte di 30 MB in Windows la velocità se ce l'ha ma in Ubuntu no, qualcuno che potresti per favore aiutarmi?

  3.   Renè Mendoza suddetto

    davvero molto buono, solo usando questa applicazione sono riuscito ad installare il browser OPERA usando ubuntu 20.04

  4.   Patrick suddetto

    Apprezzo le tue indicazioni, fai le 5 righe tranne il flash ma quando provi
    l'installazione del browser OPERA continua a rifiutarsi di installare, accusando un problema di "dipendenza": libgtk-3-0 (simbolo minore = 3.21.5).
    Sospetto che il mio sistema sia danneggiato anche se tutto funziona correttamente.
    Che abbia o meno una soluzione, mi congratulo e sottolineo i vostri preziosi contributi sia agli amatori (me) che ai professionisti. Dubito che sia un virus
    La mia piattaforma è Linux Mint-KDE 64
    Saluti e in bocca al lupo per superare la battaglia con il covirus

  5.   Acuña Mendez Victor suddetto

    Nell'universo puoi controllare quasi ogni pezzo di software e software open source disponibile con una varietà di licenze meno aperte e creare automaticamente una varietà di fonti pubbliche e la catena di strumenti di base e la libreria zystem da zero sono ancora utilizzate per costruire questo software e è normalmente tenuto in scena con loro, perché dovresti installarlo e funziona bene, ma viene fornito senza garanzie di assicurazioni, correzioni e apollo, il componente dell'universo include migliaia di pezzi di software attraverso gli utenti dell'universo e sono in grado di avere la diversità e la flessibilità offerte dal grande mondo aperto dell'open source.

  6.   JOAN BALBASTR GOMIS suddetto

    Come può essere installato se non sei un amministratore?