KDevelop 5.5, viene fornito con vari miglioramenti e supporto migliorato per C ++ e PHP

KDevelop

Dopo sei mesi di sviluppo, è stato annunciato il rilascio della nuova versione dell'ambiente di programmazione integrato KDevelop 5.5, in quale integrare alcuni miglioramenti e nuove funzionalità, tra cui spiccano i miglioramenti del supporto per C ++, PHP e l'integrazione per Python 3.8.

Per coloro che non hanno familiarità con KDevelop, dovresti saperlo è è un ambiente di sviluppo integrato per i sistemi GNU / Linux-Unix, nonché per Windows, prevedendo anche di avviarlo nella versione per Mac OS, KDevelop È pubblicato con licenza GPL e inteso per l'uso nell'ambiente grafico KDE, sebbene funzioni anche con altri ambienti, come Gnome.

A differenza di molte altre interfacce di sviluppo, KDevelop non ha un proprio compilatore, quindi si affida a gcc per produrre codice binario. La sua ultima versione è attualmente in fase di sviluppo e funziona con diversi linguaggi di programmazione.

Di questi possiamo evidenziarne alcuni come C, C ++, PHP e Python installando un plugin ufficiale. Altri linguaggi come Java, Ada, SQL, Perl e Pascal, così come gli script per la shell Bash non sono stati ancora portati su KDevelop4, sebbene potrebbero essere supportati in futuro.

kdevelop è completamente compatibile con il processo di sviluppo di KDE 5, incluso l'uso di Clang come compilatore. Il codice del progetto usa le librerie KDE Frameworks 5 e Qt 5.

KDevelop usa l'editor di testo Kate per impostazione predefinita. Le funzionalità menzionate di seguito sono specifiche dell'ambiente di sviluppo:

  • Editor del codice sorgente con evidenziazione della sintassi e rientro automatico (Kate).
  • Gestione di diversi tipi di progetti, come CMake, Automake, qmake (per progetti basati su libreria Qt e Ant (per progetti basati su Java).
  • Browser tra le classi dell'applicazione.
  • Front-end per gcc, il set del compilatore GNU.
  • Front-end per il debugger GNU.
  • Procedure guidate per generare e aggiornare le definizioni delle classi e del framework dell'applicazione.
  • Completamento automatico del codice in C e C ++.
  • Supporto nativo per Doxygen.
  • Consente il controllo della versione.
  • e più

Nuove funzionalità principali di KDevelop 5.5

Nella nuova versione di KDevelop 5.5 si evidenzia il lavoro svolto per migliorare la stabilità, nonché per ottimizzare le prestazioni e semplificare la manutenzione della base di codice.

Questo è il caso di supporto migliorato per il linguaggio C ++, con cui sono stati aggiunti avvisi mancanti per includere i file di intestazione disponibili predefiniti.

Oltre ai plugin per l'analisi del codice basata su Clang-tidy e Clazy hanno aggiunto la possibilità di selezionare serie di controlli. La logica di ricerca dei tipi è stata estesa con il completamento proattivo del codice.

Un altro miglioramento è per il supporto per il linguaggio PHPCome aggiunto il supporto per le proprietà scritte introdotto in PHP 7.4, importa funzioni e costanti da altri spazi dei nomi, array di tipi e costanti di classe visibili.

È anche menzionato nell'annuncio che è stata implementata un'area separata per visualizzare avvisi e messaggi durante il processo di avvio dell'applicazione, senza visualizzare le finestre di dialogo di arresto anomalo.

Proprio come lui supporto per il trasferimento di variabili d'ambiente dall'ambiente di processo e la possibilità di configurare l'ambiente basato su flatpak.

Delle altre modifiche menzionati nell'annuncio:

  • Aggiunto supporto iniziale per Python 3.8
  • Aggiunta finestra di dialogo per eseguire l'operazione di rebase in Git
  • La compilazione ripetibile dei file tar viene fornita installando gli header Pax
  • È stata aggiunta un'opzione alle impostazioni per disabilitare i pulsanti per la chiusura delle schede.

Come installare KDevelop 5.5 su Ubuntu e derivati?

Infine, per coloro che vogliono testare questo ambiente di sviluppo, possono ottenere il programma di installazione da il seguente collegamento.

A, potrai trovare i link per il download della nuova versione KDevelop 5.5 per i diversi sistemi operativi che supporta. Nel caso di coloro che sono utenti Linux, possono utilizzare il file AppImage che può essere ottenuto ed eseguito con l'ausilio di un terminale digitando in esso i seguenti comandi:

wget -O KDevelop.AppImage https://download.kde.org/stable/kdevelop/5.5.0/bin/linux/KDevelop-5.5.0-x86_64.AppImage
chmod +x KDevelop.AppImage 
./KDevelop.AppImage

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.