Krita 4.2.9 è qui e arriva per apportare alcune modifiche e correggere vari bug

Krita

Pochi giorni fa è stato presentato il lancio della nuova versione dal popolare editor di grafica Krita 4.2.9Versione che secondo gli sviluppatori aumenta notevolmente la stabilità generale di krita in quanto si presenta con alcune modifiche, ma soprattutto corregge vari errori.

Per coloro che non sono a conoscenza di Krita, dovresti sapere che questo è un popolare editor di immagini concepito come una suite da disegno e illustrazione digitale, Krita è un software gratuito distribuito con licenza GNU GPL, è basato sulle librerie della piattaforma KDE e incluso in Calligra Suite.

L'interfaccia dell'applicazione è abbastanza intuitiva e in aggiunta a che per coloro che conoscono Photoshop questo risulterà abbastanza familiare.

Krita ci permette di gestire file PSD, ha anche compatibilità con OCIO e OpenEXR, può manipolare la vista per esaminare immagini HDR oltre a questo ci permette di gestire a colori tramite LCMS per ICC e OpenColor IO per EXR.

Principali modifiche in Krita 4.2.9

Tra le principali modifiche che accompagnano questa nuova versione di Krita 4.2.9 evidenzia il rappresentazione migliorata del contorno del pennello, che non lampeggia più quando ci si sposta sulla tela.

In modalità aerografo ("Aerografo" e "Velocità aerografo") e la nuova impostazione del rapporto, che rende la forma del pennello più piatta, vengono aggiunti al pennello "Blur Color" (punto colorato).

a parte quello aggiunta la possibilità di dividere un livello in una maschera di selezione e si evidenzia anche che a partire da Krita 4.2.9 viene fornita l'esportazione di livelli completi nel formato ORA, senza ritaglio.

Da parte di correzioni di bug sono menzionati i seguenti:

  • Varie correzioni alle finestre di dialogo dei file per sovrascrivere e file jpg
  • risolto il problema del blocco sui livelli vettoriali
  • Risolto il problema con la visualizzazione delle forme vettoriali durante la trasformazione con lo strumento di trasformazione
  • Risolto il crash durante il caricamento dell'immagine con il generatore di file / livelli
  • Risolto il rallentamento associato a Maiusc + clic sulla funzione di occultamento rapido sulle icone di visibilità dei livelli
  • Risolve il problema del colore del bordo della tela
  • Risolto il problema di salvataggio delle preferenze
  • Risolti gli artefatti nelle maschere di filtro applicate ai livelli di regolazione
  • Soluzione temporanea per la gestione del colore Qt 5.14 che impedisce il salvataggio dei file png
  • Risolto il messaggio di errore non necessario in Render Animation
  • Correzione dell'errore di calcolo dello scorrimento della tela
  • Risolto il problema con la ricorsione infinita durante l'assegnazione di un bug del profilo
  • Risolto un arresto anomalo durante l'annullamento dell'errore di azione dello strumento di trasformazione
  • Risolto il problema con l'affermazione ovviamente sbagliata nel bug del gradiente
  • I livelli con il canale alfa disabilitato vengono esportati correttamente come "svg: src-atop" per ORA
  • Aggiungi un'icona al pulsante Chiudi della finestra di dialogo "Informazioni su Krita"
  • Risolto il problema con la perdita di memoria nella finestra mobile della cronologia preimpostata

Si vuoi saperne di più sull'elenco completo delle modifiche apportate in questa nuova versione di Krita 4.2.9, puoi consultarle nel seguente link

Come installare Kirta 4.2.9 su Ubuntu e derivati?

Se vuoi installare la nuova versione di questa suite, dobbiamo aggiungere un repository al nostro sistema, per questo richiederemo l'uso di un terminale, lo eseguiamo digitando ctrl + alt + t contemporaneamente, solo ora dobbiamo aggiungere le seguenti righe:

sudo add-apt-repository ppa:kritalime/ppa

Quindi procediamo ad aggiornare il nostro elenco di repository:

sudo apt update

E finalmente procediamo con l'installazione dell'appello sul nostro computer:

sudo apt install krita

Se hai già il repository, l'unica cosa che devi fare è un aggiornamento:

sudo apt upgrade

Come installare Krita 4.2.9 su Ubuntu da appimage?

Se non vuoi riempire il tuo sistema di repository, abbiamo anche la possibilità di installare l'applicazione da un'appimage, l'unica cosa che dobbiamo scarica il seguente file e dai i permessi di esecuzione per installarlo.

sudo chmod +x krita-4.2.9-x86_64.appimage
./krita-4.2.9-x86_64.appimage

E con questo abbiamo Krita installato nel nostro sistema.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.