Linux Mint ritarda la tavolozza dei colori di Mint-Y e pubblica una nuova guida per l'utente che spiega alcune cose

Guida dell'utente di Linux Mint 20

Ieri è stato un giorno importante per gli utenti del sapore di menta non ufficiale di Ubuntu perché Clement Lefebvre e il suo team hanno gettato Linux Mint 20Ma avevano già svolto il lavoro di preparazione per tutta la settimana. Tra le 24 e le 48 ore prima del lancio avevano già caricato le nuove immagini ISO, ma, come spiegato nel loro Newsletter mensile di giugno, giorni prima avevano già preparato una guida per l'utente in cui spiegavano varie cose.

Sebbene collegamento la Guida dell'utente spiegano che «Questa guida non è l'ultima»E che« Eil contenuto viene aggiunto lentamente ma inesorabilmente«, Trattano già tre argomenti: lo Snap Store, il Chromium e il menu Grub. All'inizio, la cosa più importante è ciò che spiegano nei link Snap Store e Chromium, spiegando in il primo perché hanno preso questa decisione e come invertirla, e in il secondo che Chromium è ufficialmente disponibile solo come Snap, ma può essere installato da repository di terze parti.

Linux Mint 20 Uliana
Articolo correlato:
Il tema Linux Mint Mint-Y offrirà colori più luminosi su Ulyana

Linux Mint ha risolto il problema di Grub

Nel resto delle informazioni che ci forniscono questo mese ci parlano anche di due passi indietro, o di due progetti che sono stati ritardati per essere più precisi. Il primo è il nuovo Tavolozza di colori menta-Y, di cui hai maggiori informazioni nel relativo articolo, che verrà fornito insieme a Linux Mint 20.1. Sono anche tornati alla modifica che ha reso il menu di Grub sempre visibile e il tema di Grub, rimosso perché in questa versione impediva l'avvio di Ulyana su alcuni laptop.

Il progetto guidato da Lefebvre di solito rilascia una nuova versione del suo sistema operativo ogni 5-6 mesi, quindi Linux Mint 20.1, che continuerà a essere basato su Ubuntu 20.04, dovrebbe arrivare entro la fine del 2020.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   chapu suddetto

    Bene, poiché questa versione è in realtà un pasticcio che è stato rilasciato a metà, dovremo aspettare la 20.1, che è quando arriveranno a fare le cose per bene. Chi va con uno zoppo, finisce per zoppicare, questi zecca stanno ottenendo delle sciocchezze canoniche.

  2.   Ignacio suddetto

    Sono d'accordo. Dovrebbero rilasciare una nuova versione quando è pronta e non affrettarsi a rispettare le scadenze autoimposte. Come ho sottolineato in precedenza, le notizie sono poche e poco rilevanti. Inoltre ci sono estensioni che non funzionano in questa versione di Cinnamon.
    Per tutto quello che è stato detto, continuerò in Linux Mint 19.3 Cinnamon in attesa della prossima versione per correggere alcuni problemi come l'eccessivo consumo di memoria ram, inizia con 1gb, che è troppo.

  3.   veleno suddetto

    Mi sono aggiornato e non ho avuto problemi ...

  4.   jackm58 suddetto

    Dovrebbero rilasciare le versioni quando sono pronte e lucidate, cosa che poi, a causa dei vincoli di tempo per rispettare le scadenze, succede. Ho provato Mint 20 e la 20.1 beta, e sono dovuto tornare alla versione 19.3, quindi sono pienamente d'accordo con le opinioni dei colleghi qui: non fissarti delle scadenze. Clem, lentamente e con un bel testo, per favore.