NVIDIA 535.43.03 arriva con miglioramenti delle prestazioni, supporto e altro ancora

NVIDIA

I nuovi driver Nvidia offrono enormi miglioramenti e prestazioni più elevate rispetto al driver open nouveau.

NVIDIA svelata Recentemente il rilascio di un nuovo ramo del suo driver NVIDIA 535.43.03, in cui sono stati integrati vari miglioramenti delle prestazioni, nonché miglioramenti della compatibilità e miglioramenti implementati per Wayland, tra le altre cose.

Questa versione segna il quinto ramo stabile da quando Nvidia ha rilasciato il codice per alcuni dei componenti.

NVIDIA 535.43.03 Nuove funzionalità principali

Il supporto per le estensioni Vulkan VK_EXT_memory_priority e VK_EXT_pageable_device_memory è stato implementato in questa nuova versione dei driver NVIDIA 535.43.03 per GPU Turing e successive.

Un altro dei cambiamenti che spicca è l'implementazione del Miglioramenti delle prestazioni di Minecraft Java Edition sulle GPU della serie RTX 3000.

Oltre a ciò, possiamo anche scoprire che aggiornato nvidia-modprobe per creare collegamenti simbolici in /dev/char durante la creazione dei nodi del dispositivo /dev/nvidia*. Ciò risolve un problema che impediva ai nodi del dispositivo di funzionare con le versioni più recenti di runc.

Si evidenzia anche questo aggiunto il pacchetto nvoptix.bin utilizzato dalla libreria del motore di ray tracing OptiX, libnvoptix.so.1, nonché quale supporto esteso migliorato per Dynamic Boost sui laptop per includere i vecchi chipset Renoir e Cezanne, oltre ai nuovi chipset Rembrandt e AMD.

Da parte delle correzioni, quelli effettuati nel perdita di memoria nel driver NVIDIA GLX, anche il bug che causava il fallimento della creazione della catena di scambio Vulkan X11 su GPU senza un motore di visualizzazione quando veniva utilizzata l'estensione VK_KHR_present_idse.

Rimosso libnvidia-compiler.so del pacchetto driver, quindi ora è fornito da altre librerie di driver e corretto un bug che impediva il funzionamento di alcuni controlli nel pannello di controllo delle impostazioni di nvidian quando si esegue un server X come utente senza privilegi.

Delle altre modifiche che si distinguono da questa nuova versione:

  • Aggiunto il supporto per il controllo di tempi di clock in modalità pixel molto elevati, come 8K a 60Hz. .
  • Risolto il problema del ripristino della console su console VGA legacy quando si utilizzavano i moduli del kernel GPU aperta NVIDIA.
  • Aggiunte informazioni sul consumo energetico e sui limiti di alimentazione alla pagina delle impostazioni di nvidia PowerMizer.
  • API NV_CTRL_GPU_POWER_SOURCE NV-CONTROL aggiornata per segnalare fonti di alimentazione sottodimensionate.
  • Supporto per la versione 4 del protocollo linux-dmabuf wayland.
  • Risolto un bug che impediva a un compositore Wayland di funzionare in modalità senza testa su GPU senza hardware di visualizzazione.
  • Risolta una regressione delle prestazioni per Luxmark tra 525.89.02 e 525.105.17.
  • Risolto un bug che poteva causare un errore VK_ERROR_NATIVE_WINDOW_IN_USE_KHR imprevisto in determinate circostanze durante la ricreazione delle superfici Vulkan.
  • Affidabilità di sospensione e ripresa migliorata sui sistemi UEFI quando si utilizzano determinati pannelli di visualizzazione.

Infine se vuoi saperne di più Riguardo al rilascio di questa nuova versione dei driver, puoi controllare il seguente collegamento.

Come installare i driver NVIDIA su Ubuntu e derivati?

Per installare questo driver andremo al seguente link dove lo scaricheremo.

Nota: prima di eseguire qualsiasi processo è importante verificare la compatibilità di questo nuovo driver con la configurazione del computer (sistema, kernel, intestazioni linux, versione Xorg).

Dal momento che in caso contrario, puoi finire con uno schermo nero e in nessun momento ne siamo responsabili poiché è una tua decisione se farlo o meno.

Scarica ora procediamo alla creazione di una blacklist per evitare conflitti con i driver gratuiti nouveau:

sudo nano /etc/modprobe.d/blacklist-nouveau.conf

E in esso aggiungeremo quanto segue.

blacklist nouveau

blacklist lbm-nouveau

options nouveau modeset=0

alias nouveau off

alias lbm-nouveau off

Fatto ciò, ora riavvieremo il nostro sistema in modo che la lista nera entri in vigore.

Una volta riavviato il sistema, ora fermeremo il server grafico (interfaccia grafica) con:

sudo init 3

Nel caso in cui avessi una schermata nera all'avvio o se hai fermato il server grafico, ora accediamo a un TTY digitando la seguente configurazione dei tasti "Ctrl + Alt + F1".

Se hai già una versione precedente, Si consiglia di eseguire la disinstallazione per evitare possibili conflitti:

Non ci resta che eseguire il seguente comando:

sudo apt-get purge nvidia *

E ora è il momento di eseguire l'installazione, per questo daremo i permessi di esecuzione con:

sudo chmod +x NVIDIA-Linux*.run

Ed eseguiamo con:

sh NVIDIA-Linux-*.run

Alla fine dell'installazione dovrai solo riavviare il computer in modo che tutte le modifiche vengano caricate all'avvio.


Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.