Qt 5.14 viene fornito con API grafiche indipendenti, API per QML e molto altro

QT 5.14

Dopo sei mesi di sviluppo, è stato annunciato il lancio del framework multipiattaforma Qt 5.14. Il rilascio di Qt 5.14 ha segnato l'inizio del ramo Qt 6, prevede di vedere significativi cambiamenti architettonici. Qt 6 è previsto per la fine del prossimo anno e per facilitare il passaggio a una nuova versione, si è deciso di includere implementazioni preliminari di alcune innovazioni nelle versioni Qt 5.14 e Qt 5.15 LTS.

Il codice sorgente per i componenti Qt è concesso in licenza con LGPLv3 e GPLv2, gli strumenti per sviluppatori Qt come Qt Creator e qmake e alcuni moduli sono concessi in licenza con GPLv3.

Principali novità di Qt 5.14

Tra le principali modifiche che vengono annunciate in questa nuova versione di Qt 5.14 possiamo trovarla Qt Quick ora fornisce un'API grafica che deve essere indipendente dall'API 3D del sistema operativo.

In Qt 5.14, viene proposta un'implementazione preliminare di un nuovo motore di rendering delle scene, utilizzando il nuovo livello RHI (Rendering Hardware Interface) per garantire che le applicazioni Qt Quick funziona non solo su OpenGL, come prima, ma anche utilizzando Vulkan, Metal e Direct 3D 11.

Attualmente, il nuovo motore è offerto sotto forma di un'opzione che consente di preparare le applicazioni per la transizione a Qt 6, dove RHI verrà utilizzato per visualizzare i grafici per impostazione predefinita.

D'altra parte, un'altra delle novità che spiccano in Qt 5.14 è il nuovo modulo sperimentale Qt Quick 3D, che fornisce un'API unificata per la creazione di interfacce utente Qt Quick che combinano Elementi grafici 2D e 3D.

Qt Quick 3D è contrassegnato come un'anteprima della tecnologia nella versione corrente e dovrebbe essere incluso come modulo completo in Qt 5.15.

Altre innovazioni degne di nota in Qt 5.14 sono ssupporto ad alta risoluzione e valutazione delle informazioni sullo spazio colore per una corretta visualizzazione dei colori su schermi adeguatamente calibrati compresa la possibilità di impostare fattori di scala frazionari.

Per Android, è stato aggiunto il supporto per build che coprono vari ABI, consentendo all'applicazione di essere compilata contemporaneamente per più architetture. È stato inoltre aggiunto il supporto per il formato del pacchetto AAB che consente la distribuzione di applicazioni per tutte le architetture supportate in un unico file.

Inoltre, è stata eseguita l'ottimizzazione delle prestazioni del modulo Qt 3D, incluso il lavoro con i flussi, gli oggetti framebuffer e il sistema di notifica è stato modernizzato. Di conseguenza, è stato possibile ridurre il carico sulla CPU durante il rendering del frame e aumentare l'efficienza di sincronizzazione tra i thread eseguiti.

Delle altre modifiche che sono evidenziati nell'annuncio di questa nuova versione, possiamo trovare quanto segue:

  • Aggiunto WheelHandler, un gestore di eventi con rotellina del mouse, nonché eventi per un trackpad con rotellina emulato.
  • Aggiunta la possibilità di aggiungere spazi colore per le immagini, consentendo una corretta riproduzione del colore durante la visualizzazione delle immagini su monitor calibrati.
  • È stato aggiunto lo spazio dei nomi QColorConstants, che in fase di compilazione consente di creare un'istanza della classe QColor con una tavolozza predefinita.
  • I componenti Qt Widgets e Qt Quick per la creazione di editor di testo hanno aggiunto il supporto per la lettura e la scrittura in formato Markdown.
  • L'API QCalendar implementa la capacità di lavorare con calendari non gregoriani.
  • Le API sono state aggiunte al modulo di rete Qt per configurare le impostazioni HTTP / 2 e monitorare la connettività di rete.
  • La licenza per i componenti Qt Wayland Compositor, Qt Application Manager e Qt PDF è cambiata da LGPLv3 a GPLv3, ovvero il collegamento a nuove versioni di questi componenti ora richiede l'apertura di programmi sorgente con licenze compatibili GPLv3 o l'acquisto di una licenza commerciale (LGPLv3 abilitato il collegamento con codice proprietario).

Se vuoi saperne di più, puoi verificare la pubblicazione di questa nuova versione Nel seguente collegamentoInoltre, puoi anche trovare i link per il download dove puoi richiedere una licenza di prova gratuita (non include alcune funzioni).


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.