Rilasciata ufficialmente la nuova versione di Krita 3.3.1

su Krita

Krita è un popolare editor di immagini concepito come una suite da disegno e illustrazione digitale, Krita è un software gratuito distribuito con licenza GNU GPL, è basato sulle librerie della piattaforma KDE e incluso in Calligra Suite.

L'interfaccia dell'applicazione è abbastanza intuitiva e in aggiunta a che per coloro che conoscono Photoshop questo risulterà abbastanza familiare. Krita ci permette di gestire file PSD, ha anche compatibilità con OCIO e OpenEXR, può manipolare la vista per esaminare immagini HDR oltre a questo ci permette di gestire a colori tramite LCMS per ICC e OpenColor IO per EXR.

Il team di sviluppo di Krita ha rilasciata ufficialmente la nuova versione 3.3.1 poche settimane fa con cui abbiamo diversi cambiamenti all'interno di questa applicazione.

In questa versione di Kitra 3.3.1 vengono corrette due regressioni importante:

  • Krita andrebbe in crash se riavviato dopo averlo chiuso con l'appiattimento dell'immagine di riferimento impostato su float
  • Krita 3.3.0 non è stato in grado di leggere i file .kra di backup oi file .kra che erano stati decompressi e poi compressi manualmente.

Inoltre, sono state incluse le seguenti modifiche e correzioni:

  • Risolto il problema con l'arresto imprevisto del programma quando si crea un documento di "scambio" in OSX
  • Quando i livelli vengono uniti, non includono quelli che sono stati bloccati manualmente
  • La presentazione per il trascinamento e lo spostamento dei livelli è stata migliorata
  • Le informazioni sui suggerimenti nel selettore dei pennelli sono state migliorate
  • Risolto il problema della perdita di memoria quando si utilizzava il selettore di colori
  • L'uso dello strumento di riempimento è stato disabilitato gruppo a strati
  • Aggiunta la possibilità di modificare la luminosità e il contrasto sui pennelli testurizzati (Rad).
  • Aggiunta la possibilità di copiare sotto il cursore

Come installare Krita 3.3.1 su Ubuntu 17.10?

Per installare Krita nel nostro sistema dobbiamo scarica il seguente file e dai i permessi di esecuzione per installarlo.

Sudo chmod +x krita-3.3.1-x86_64.appimage

E con questo abbiamo Krita installato nel nostro sistema.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Daniel suddetto

    Un ottimo programma, soprattutto per quei designer di immagini. La cosa buona è che è multipiattaforma. Saluti.