Shotcut 20.02 arriva con alcuni miglioramenti e correzioni di bug

Shotcut 20.02

recentemente è stata annunciata l'uscita della nuova versione del popolare editor video Shotcut 20.02. In questa nuova versione sono incluse una manciata di funzionalità e soprattutto risolve alcuni bug presenti nella versione precedente.

Per coloro che non sono ancora a conoscenza di Shotcut, dovresti sapere che questo è un eccellente editor video, open source multipiattaforma, che ha una serie di funzioni, incluso il supporto per TV 4K Ultra HD.

Oltre a tutto questo, il programma può funzionare con un gran numero di formati audio e video e codec come AVI, M4A, MXF, VOB, FLV, MP4, M2T, MPG, MOV, OGG, WEBM e altri. Inoltre, anche supporta molti formati di immagine come BMP, GIF, JPEG, PNG, SVG, TGA, TIFF e sequenze di immagini.

La cosa più incredibile è che il programma è facile da usare e offre tantissime funzioni e caratteristiche per modificare e gestire i tuoi video con pochi clic del mouse.

Shotcut è compatibile con i formati video, audio e immagine poiché utilizza FFmpeg e puoi usare plugin con l'implementazione di effetti video e audio compatibili con Frei0r e LADSPA.

Cosa c'è di nuovo in Shotcut 20.02?

In questa nuova versione di Shotcut 20.02 se ha aggiunto la possibilità di elaborare video nel processo di editing con la risoluzione impostata per l'anteprima. La modalità proposta si attiva tramite l'impostazione «Anteprima scala». e consente di risparmiare risorse grazie all'elaborazione video intermedia con una risoluzione inferiore all'obiettivo (ad esempio, la manipolazione con una risoluzione di 640 × 360 verrà eseguita durante il processo di editing per un video che alla fine avrà una risoluzione 1080p).

È stata aggiunta una casella di controllo per utilizzare l '"Anteprima in scala" in «Esporta - Avanzate - Video. Questo ha lo scopo di fornire un'esportazione più rapida per la revisione della bozza.

È importante menzionarlo alcuni filtri non supportano la nuova modalità ed elaborano ancora l'immagine alla piena risoluzione del progetto. Dei filtri citati che non supportano ancora questa modalità sono:

  • increspato
  • Rutt-Etra-Izer
  • Stabilizzare
  • Testo: HTML> Vuoto con animazioni web
  • Testo: HTML> Scorrimento semplice
  • Testo: HTML> Scorrimento a due colonne

Anche, viene fornita una modalità di esportazione rapida, che consente di salvare una versione bozza con una risoluzione inferiore.

Un'altra novità di questa nuova versione è quella è stato aggiunto un filtro per cambiare il tono, che può essere utilizzato per compensare i cambiamenti nella velocità del video, per creare una voce irriconoscibile o per creare voci comiche.

Tra gli altri cambiamenti che si distinguono di questa nuova versione:

  • Effetti di transizione espansi da un'immagine all'altra. Il numero totale di effetti di transizione proposti ha superato 150.
  • Aggiunta una nuova modalità di visualizzazione video «Vettore video» (Visualizzazioni> Ambiti> Vettore video).
  • Sono state aggiunte preimpostazioni per esportare nei formati ALAC, FLAC, DNxHR HQ, ProRes HQ e ProRes 422.

Come installare Shotcut su Ubuntu e derivati?

Il primo metodo per ottenere questo editor video sul sistema (valido solo fino a Ubuntu 18.04 lts), sta aggiungendo il repository dell'applicazione al nostro sistema. Per questo Dobbiamo aprire un terminale con Ctrl + Alt + T e in esso eseguiremo quanto segue.

Per prima cosa aggiungeremo il repository con:

sudo add-apt-repository ppa:haraldhv/shotcut

Quindi aggiorniamo l'elenco di pacchetti e repository con questo comando:

sudo apt-get update

Infine si procede all'installazione dell'applicazione con:

sudo apt-get install shotcut

E questo è tutto, sarà stato installato nel sistema.

Altro metodo dobbiamo ottenere questo editor, è scaricando l'applicazione nel suo formato AppImage, che ci dà la possibilità di utilizzare questa applicazione senza installare o aggiungere cose al sistema.

Per questo basta aprire un terminale con Ctrl + Alt + T e in esso eseguire il seguente comando:

wget https://github.com/mltframework/shotcut/releases/download/v20.02.17/Shotcut-200217.glibc2.14-x86_64.AppImage -O shotcut.appimage

Fatto questo ora dobbiamo dare i permessi di esecuzione al file scaricato con:

sudo chmod +x shotcut.appimage

E finalmente possiamo eseguire l'applicazione con il seguente comando:

./shotcut.appimage

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.