TemBoard, un'interfaccia per la gestione remota di PostgreSQL

TemBoard

temBoard è un potente strumento di amministrazione per PostgreSQL. Può essere utilizzato per monitorare, ottimizzare o configurare più istanze di PostgreSQL.

recentemente il lancio di la nuova versione del progetto temBoard 8.0, che si sviluppa un'interfaccia web per il controllo remoto, Monitoraggio, configurazione e ottimizzazione di DBMS PostgreSQL.

Il prodotto include un agente leggero installato su ciascun server PostgreSQL e un componente server che gestisce centralmente gli agenti e raccoglie le statistiche per il monitoraggio.

TemBoard Si caratterizza per consentire di gestire centinaia di istanze di DBMS PostgreSQL attraverso un'unica interfaccia web centralizzata, oltre alla presenza di schermate informative per valutare sia lo stato generale di tutti i DBMS, sia una valutazione più dettagliata di ogni singola istanza.

Un'altra caratteristica di temBoard è il Monitoraggio dello stato del DBMS utilizzando diverse metriche, oltre a consentire di eseguire il smonitoraggio delle operazioni di pulizia (VACUUM) di tabelle e indici, oltre a tenere traccia delle query lente nel database.

Altre straordinarie caratteristiche di temBoard sono:

  • Supporto per la gestione delle sessioni attualmente attive con il DBMS.
  • Interfaccia per ottimizzare la configurazione di PostgreSQL.

Principali novità di temBoard 8.0

In questa nuova versione di temBoard che viene presentata, si evidenzia che ridisegnata l'autenticazione e l'organizzazione del canale di comunicazione tra l'interfaccia di controllo e gli agenti. Le modifiche hanno comportato una semplificazione del dispiegamento degli agenti e un aumento della sicurezza del canale di comunicazione con essi.

Si dice che tutte le richieste agli agenti ora sono inoltre firmate digitalmente utilizzando la crittografia a chiave pubblica asimmetrica e l'interfaccia funge da provider di identità per gli agenti.

Inoltre, viene anche menzionato che l'autenticazione della password condivisa non viene più utilizzata tra l'agente e l'interfaccia. Le password vengono ora utilizzate solo per organizzare la connessione degli utenti all'interfaccia.

Un altro dei cambiamenti che risalta in questa nuova versione è quello è stata proposta una nuova interfaccia a riga di comando, inoltre le utilità separate temboard-migratedb e temboard-agent-register sono state sostituite con comandi integrati richiamati tramite gli eseguibili temboard e temboard-agent.

El È stato aggiunto il comando "register-instance". al consiglio per registrare gli agenti, che, a differenza del comando temboard-agent register, viene eseguito sul lato server e non richiede che l'agente sia accessibile dalla rete, ovvero può essere utilizzato per aggiungere nuove istanze offline.

Il carico degli agenti sul sistema è stato ridotto: il numero di transazioni eseguite è stato ridotto del 25%, è stata implementata la memorizzazione nella cache dei valori tipici e il task multiplexing.

Del altre modifiche che si distinguono da questa nuova versione:

  • Aggiunti comandi integrati per eseguire operazioni comuni di gestione e monitoraggio dalla riga di comando.
  • Aggiunto il supporto per PostgreSQL 15, RHEL 9 e Debian 12. Rimosso il supporto per PostgreSQL 9.4 e 9.5 e Python 2.7 e 3.5.
  • La dimensione dei dati di tracciamento memorizzati è ridotta per impostazione predefinita a 2 anni.
  • Aggiunta la possibilità di scaricare i dati di inventario in formato CSV.
  • I processi in background dell'agente e dell'interfaccia vengono riavviati automaticamente dopo una chiusura anomala.

Infine per chi è interessato a saperne di più, dovrebbero sapere che il codice è scritto in Python ed è distribuito con la licenza PostgreSQL gratuita e possono controllare i dettagli sulla nuova versione nel seguente link

Come installare TemBoard in Ubuntu e derivati?

Per coloro che sono interessati a poter installare questa utility, possono farlo in modo abbastanza semplice, basta aprire un terminale e in esso digiteranno i seguenti comandi:

sudo echo deb http://apt.dalibo.org/labs $(lsb_release -cs)-dalibo main > /etc/apt/sources.list.d/dalibo-labs.list
sudo curl https://apt.dalibo.org/labs/debian-dalibo.asc | apt-key add -
sudo apt update -y

<span class="gp">sudo </span>apt install temboard <a id="__codelineno-6-2" href="https://temboard.readthedocs.io/en/latest/server_install/#__codelineno-6-2" name="__codelineno-6-2"></a>

sudo temboard --version

E pronto, puoi iniziare a utilizzare questo eccellente strumento. Ultimo ma non meno importante, ti consiglio di visitare la guida all'installazione in modo da poter eseguire una corretta configurazione. Il collegamento è questo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.