Tux Paint 0.9.25 arriva con miglioramenti agli strumenti, alla tastiera su schermo e altro ancora

Pochi giorni fa è stato annunciato il rilascio della nuova versione di Tux Paint 0.9.25, che include alcuni miglioramenti agli strumenti di disegno, nonché miglioramenti alla tastiera su schermo e all'esportazione di immagini.

Per coloro che non hanno familiarità con Tux Paint, dovrebbero saperlo il programma è pensato per bambini dai 3 ai 12 anni ed è stato inizialmente creato per funzionare con il sistema operativo GNU / Linux, poiché all'epoca non c'erano applicazioni di disegno simili per bambini.

È scritto nel linguaggio di programmazione C e utilizza diverse librerie helper gratuite.

Vernice Tux si distingue da altri programmi di editing grafico (come GIMP o Photoshop) da allora È stato progettato per essere utilizzato da bambini a partire dai tre anni di età. L'interfaccia utente è concepita per essere intuitiva e utilizza icone, commenti udibili e suggerimenti di testo per spiegare come funziona il programma. Inoltre, gli effetti sonori e la mascotte (Tux, da Linux) hanno lo scopo di coinvolgere i bambini.

L'interfaccia utente di Tux Paint è diviso in cinque pannelli:

  1. Barra degli strumenti, inclusi alcuni strumenti di base come disegnare o disegnare linee, nonché controlli come annulla, salva, esci o stampa.
  2. Canvas, lo spazio per disegnare e modificare le immagini.
  3. Tavolozza dei colori, con 17 colori preimpostati più la possibilità di sceglierne uno personalizzato.
  4. Selettore, che fornisce vari oggetti selezionabili (ad esempio pennelli, tipografia o strumenti secondari, a seconda dello strumento corrente).
  5. Area informativa con istruzioni e suggerimenti.

Principali novità di Tux Paint 0.9.25

In questa nuova versione di Tux Paint 0.9.25, come accennato all'inizio, sono stati ricevuti dei miglioramenti agli strumenti applicativi, uno di questi era quello di il disegno della forma è stato notevolmente migliorato e che cos'era possibile selezionare il modo in cui visualizzare il percorso al centro o dall'angolo, rispetto al puntatore.

Un altro cambiamento menzionato nell'annuncio, è che la tastiera su schermo è adatta per i non vedenti e ora è ridimensionato per i grandi schermi.

a parte quello dimensioni dei punti di pulizia più fini aggiunte alla gomma e ha migliorato la levigatezza della linea di pulizia quando il puntatore si sposta rapidamente.

Si evidenzia inoltre che aggiunta la possibilità di esportare singole immagini come immagine animata in formato GIF.

Infine, se vuoi saperne di più su questa nuova versione, puoi controllare i dettagli nel file seguente link

Come installare Tux Paint su Ubuntu e derivati?

Per coloro che sono interessati a poter installare questa applicazione sul proprio sistema, possono farlo seguendo le istruzioni che condividiamo di seguito.

In genere per Ubuntu e derivati ​​l'applicazione si trova all'interno dei repository funzionari di distribuzione, ma non nell'ultima versione. Ecco perché chi vuole installare l'ultima versione dai repository della propria distribuzione deve attendere che sia disponibile.

L'installazione può essere eseguita digitando il seguente comando:

sudo apt-get install tuxpaint

Ora per chi vuole installare la nuova versione di Tux Paint 0.9.25 in modo semplice e senza dover ricorrere alla compilazione del codice sorgente, potranno farlo con l'ausilio dei pacchetti Flatpak.

Per questo è sufficiente avere il supporto aggiunto al sistema e aggiungiamo il repository flathub che ospita un ampio elenco di applicazioni flatpak, incluso Tux Paint, per questo dobbiamo solo aprire un terminale e in esso digiteremo il seguente comando:

flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo

Già aggiunto il repository Flathub, basta installare l'applicazione digitando il seguente comando:

flatpak install flathub org.tuxpaint.Tuxpaint

E voilà, con questo possiamo iniziare a utilizzare questa applicazione nel nostro sistema. Per avviare l'applicazione, cerca il suo eseguibile nel menu delle applicazioni.

Se invece sei interessato a compilare il codice sorgente dell'applicazione, puoi consultare le informazioni a riguardo oltre a poter ottenere il codice sorgente dell'applicazione nel seguente link

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.