UbuntuDDE Remix 22.04 porta Deepin desktop su Jammy Jellyfish, in ritardo, ma almeno non usa Firefox in un attimo

Ubuntu DDE Remix 22.04

Dei remix che stanno ancora cercando di entrare nella famiglia Ubuntu, se me ne chiedessero uno che pensavo sarebbe caduto nel dimenticatoio, risponderei senza esitazione che la versione desktop di Deepin. Il tuo 21.10 io arrivo già in quelle che sarebbero le 22.01, e in Jammy Jellyfish è stato anche peggio, perché poche ore fa è stato ufficializzato il lancio di Ubuntu DDE Remix 22.04, quando il resto della famiglia è stato lanciato 5 mesi fa e ne manca uno per il lancio delle 22.10.

Ed è che, anche se devi supportarli, devi anche stare attento al software che sviluppano i piccoli progetti. all'inizio dell'anno Ho scritto un articolo su cosa può succedere se decidiamo di fidarci di qualcosa che è una versione modificata di qualcos'altro che già funziona. Glympse non esiste più e questo UbuntuDDE Remix 22.04 arriva con 5 mesi di ritardo. La cosa brutta non sarebbero i ritardi, ma che cesserebbe di esistere. Anche così, ripeto, dobbiamo supportare i più piccoli, soprattutto quegli utenti Ubuntu che formattano ogni 6 mesi (lo facevo io).

Devo anche dire che uso Ubuntu MATE sin dalla sua prima versione, e anche MATE è nato come remix. Tutto può succedere, e chissà, UbuntuDDE potrebbe diventare un'ottima opzione se diventasse ufficiale. Ma, anche se potrebbe non sembrare, questo articolo riguarda un lancio e quindi hai il più notizie punti salienti di UbuntuDDE Remix 22.04.

più notizie punti salienti di UbuntuDDE Remix 22.04

  • Basato su Ubuntu 22.04 Jammy. Non dicono per quanto tempo sarà supportato, ma dovrebbe durare tre anni (fino al 2025).
  • Inclusione di DDE Grand Search (Shift + barra spaziatrice per attivarlo).
  • Versioni aggiornate delle applicazioni native basate su DTK preinstallate, tra cui Deepin Music, Deepin Movie, Image Viewer, Boot Maker, System Monitor, Deepin Calculator, Deepin Text Editor, Deepin Terminal e altro ancora.
  • Firefox dal repository ufficiale di Mozilla come browser Web predefinito.
  • LibreOffice 7.3.6.2 come suite per ufficio predefinita.
  • Gli ultimi pacchetti base di Ubuntu preinstallati.
  • Kernel Linux 5.15.0 con nuovo driver del file system NTFS e nuovo file server SMB nel kernel.
  • Sfondi e risorse nuovi e belli dal team UbuntuDDE Remix e Deepin.
  • Stile basato su QT attivato nel programma di installazione di Calamares per semplificare l'installazione della distribuzione.
  • DDE Store preinstallato.
  • Aggiornamenti software futuri più entusiasmanti tramite aggiornamenti OTA.

Firefox in versione DEB

Ciò che colpisce è questo Firefox sarà disponibile nella sua versione DEB, quello del repository ufficiale di Mozilla. È il bello di non essere un sapore ufficiale, che non si può sottostare agli ordini tirannici di Canonical. Ubuntu Sway Remix ha fatto qualcosa di simile, ma più drastico: non supporta i pacchetti snap per impostazione predefinita. Al momento sono gusti ufficiali, se arriveranno dovranno usare Firefox come snap, e snap packages in generale, visto che sono sviluppati da Canonical e non daranno, o almeno così credo, il braccio per torcere.

Ubuntu DDE Remix 22.04 ora può essere scaricato da questo link, dove troviamo due opzioni di download diretto e il torrent. I suoi sviluppatori affermano di aver ricevuto molto aiuto dai membri di altri progetti, come Arch Linux, Deepin, Debian e Ubuntu, quindi non si può dire che non ricevano supporto. Non sappiamo cosa riserva il futuro per questo remix, ma spero che il supporto continui e che le cose/scadenze migliorino in futuro.

Se alla fine non riescono a entrare a far parte della famiglia Ubuntu, dobbiamo ricordare che ci sono già 9 gusti ufficiali, se aggiungiamo al Ubuntu Unity che rilascerà la sua prima versione ufficiale entro un mese. Inoltre, vogliono anche diventare ufficiali Cinnamon, Sway, Web... Ci sono opzioni, e non possiamo fare a meno di guardare di traverso a Linux Mint, per alcuni utenti "il miglior Ubuntu" che esiste. Che questo crei o meno una frammentazione è più l'opinione di ciascuno, e non credo, che ogni progetto si prenda cura del proprio e non interferisca con il lavoro degli altri, quindi alla fine vinciamo solo le opzioni.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.