Zabbix 7.0 LTS arriva con modifiche alla licenza, miglioramenti e altro ancora

Principale di Zabbix

È stato annunciato rilascio della nuova versione di «Zabbix 7.0», che arriva come versione ufficiale con periodo di supporto esteso (LTS) e così via A partire da questa versione 7.0, il codice del progetto è ora distribuito sotto la licenza AGPLv3, invece della licenza GPLv2, poiché viene menzionato che una caratteristica distintiva della AGPLv3 è l'introduzione di restrizioni aggiuntive per le applicazioni che forniscono servizi di rete.

Quando si utilizzano componenti AGPL nella fornitura di servizi di rete, lo sviluppatore è obbligato a fornire all'utente il codice sorgente di tutte le modifiche apportate a tali componenti, anche se il software sottostante al servizio non è distribuito e utilizzato esclusivamente sull'infrastruttura interna. per organizzare il funzionamento del servizio.

Principali novità in Zabbix 7.0

In questa nuova versione presentata di Zabbix 7.0, il introduzione di una modalità di “monitoraggio sintetico di siti e applicazioni web”. che utilizza un motore browser e script complessi e consente la creazione di screenshot dello stato del sito, la visualizzazione delle prestazioni e il monitoraggio dei dati specifici delle applicazioni web.

Un'altra nuova funzionalità di Zabbix 7.0 è il supporto per il clustering proxy e il bilanciamento del carico su più server, così come l'uso di bilanciatori per garantire configurazioni ad alta disponibilità in Zabbix. La scalabilità delle soluzioni esistenti basate su Zabbix è stata migliorata implementando server proxy aggiuntivi.

Crea gruppi proxy con bilanciamento del carico

ha maggiore scalabilità e velocità di raccolta dei dati utilizzando il polling asincrono, che consente di richiedere la metrica successiva senza dover attendere l'elaborazione della richiesta precedente. Ogni raccoglitore supporta fino a 1000 verifiche parallele. Questa funzionalità asincrona può essere applicata ad agenti e controller che utilizzano SNMP e HTTP.

Inoltre, hanno incluso nuovi widget per visualizzare metriche e stato dell'infrastruttura, anche È stata implementata la navigazione dinamica dei widget in modalità pannello, attraverso interazioni che influenzano la visualizzazione delle informazioni tra i widget. Inoltre, viene aggiunta la possibilità di aggiornare automaticamente i widget quando si modifica l'origine dati. Tutti i widget sono compatibili con i modelli host e molti di essi supportano valori aggiunti.

In Zabbix 7.0 LTS aggiunte impostazioni di timeout centralizzate, accessibile tramite GUI e API, consentendo di definire timeout individuali in relazione a elementi specifici o di sovrascrivere i timeout a livello di proxy.

timeout della raccolta dati

Del altri cambiamenti che risaltano:

  • La velocità di determinazione della disponibilità degli host sulle reti è aumentata in modo significativo, fino a 100 volte più veloce, grazie alla parallelizzazione dei controlli.
  • È stato integrato il supporto per l'autenticazione a due fattori tramite TOTP (Time-based One-Time Password).
  • Prestazioni ed efficienza del proxy ottimizzate salvando i parametri raccolti nella RAM senza richiedere il buffering del disco.
  • È stato introdotto uno schema ibrido che consente di archiviare i dati in memoria e su disco.
  • Verifica della correttezza dei file di configurazione.
  • Maggiore flessibilità per il rilevamento degli host in ambienti complessi come VMware e Kubernetes.
  • Miglioramenti delle prestazioni del frontend modificando la logica per il controllo dei diritti di accesso.
  • Significativa espansione delle capacità di monitoraggio DNS.
  • Trasferimento dei report PDF generati automaticamente alla categoria stabile, con supporto implementato per dashboard multipagina per report PDF.
  • Stabilizzazione della capacità trasmissiva per inviare metriche ed eventi a sistemi esterni.
  • Aggiunta la possibilità di mettere in pausa la raccolta dei dati degli oggetti smarriti durante il rilevamento automatico.
  • Aggiunta la possibilità di eseguire script sull'agente attivo, nonché il supporto per tipi di dati binari e nuove funzioni di attivazione.
  • Significativa accelerazione del lavoro con i dati Prometheus.

Infine, se sei interessato a saperne di più, puoi consultare i dettagli nella sezione seguente link

Come installare Zabbix su Ubuntu e derivati?

Per chi fosse interessato a poter installare la nuova versione, è importante ricordare che per eseguire l'aggiornamento dalle versioni precedenti è sufficiente installare nuovi binari (server e proxy) e una nuova interfaccia. Zabbix aggiornerà automaticamente il database. Non è necessario installare nuovi agenti.

Si vuoi installare questa utility nel tuo sistema, puoi farlo aprendo un terminale (Puoi usare la combinazione di tasti Ctrl + Alt + T) e in essa digiterai quanto segue:

wget https://repo.zabbix.com/zabbix/7.0/ubuntu/pool/main/z/zabbix-release/zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu24.04_all.deb
sudo dpkg -i zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu24.04_all.deb
sudo apt update 
sudo apt -y install zabbix-server-mysql zabbix-frontend-php zabbix-apache-conf zabbix-agent

Nel caso di altre versioni di Ubuntu è possibile utilizzare uno dei seguenti pacchetti. Ubuntu 22.04:

wget https://repo.zabbix.com/zabbix/7.0/ubuntu/pool/main/z/zabbix-release/zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu22.04_all.deb

Ubuntu 20.04

wget https://repo.zabbix.com/zabbix/7.0/ubuntu/pool/main/z/zabbix-release/zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu20.04_all.deb

Ubuntu 18.04

wget https://repo.zabbix.com/zabbix/7.0/ubuntu/pool/main/z/zabbix-release/zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu18.04_all.deb

Ubuntu 16.04

wget https://repo.zabbix.com/zabbix/7.0/ubuntu/pool/main/z/zabbix-release/zabbix-release_7.0-1%2Bubuntu16.04_all.deb

Zabbix utilizza un database per archiviare le informazioni, quindi devi averne uno di quelli supportati già installati sul tuo sistema, oltre a utilizzare Apache, quindi ti consiglio di installare Lamp. Installazione completata ora dobbiamo creare un database per Zabbix, possiamo farlo digitando:

sudo mysql -uroot -p password
mysql> create database zabbix character set utf8 collate utf8_bin; 
mysql> grant all privileges on zabbix.* to zabbix@localhost identified by 'contraseña'; mysql> quit

Dove "password" è la password del database che è necessario ricordare o annotare per inserirla successivamente in un file di configurazione.

Ora importeremo quanto segue:

zcat /usr/share/doc/zabbix-server-mysql*/create.sql.gz | mysql -uzabbix -p zabbix

Y modifichiamo il seguente file, dove posizioneremo la password del database:

sudo nano /etc/zabbix/zabbix_server.conf

E cercheremo la riga "DBPassword =" dove metteremo la password del database.

Ora modificheremo il file /etc/zabbix/apache.conf:

E cerchiamo la riga "php_value date.timezone" che rimuoveremo dal commento (rimuovendo #) e posizioneremo il nostro fuso orario (nel mio caso Messico):

php_value date.timezone America/Mexico

Infine riavviamo il servizio con:

sudo systemctl restart zabbix-server zabbix-agent apache2

sudo systemctl enable zabbix-server zabbix-agent apache2

Per accedere a Zabbix, puoi farlo dal tuo browser web andando al percorso (nel caso di un server) http: // server_ip_or_name / zabbix o su un computer locale localhost / zabbix


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.