A nova versione di Adobe Brackets 1.14 hè digià stata liberata

mènzuli

Adobe Brackets hè un editore mudernu open source iniziatu da Adobe, unisce un'interfaccia elegante è attenta è tutte e funzioni chì ponu esse necessarie nantu à u travagliu. Hè cumpatibile cù HTML, CSS è JavaScript, naturalmente, cù a so messa in risaltu di sintassi.

Adobe Brackets offre strumenti di sviluppatore è debugging di codice, una opzione per chjude automaticamente parentesi, a capacità di collassà i blocchi di codice, truvà è rimpiazzà u codice (in u documentu attuale o in tutti i documenti aperti).

Oghje, l'editore hè assai populari trà i sviluppatori web Per via di a so apertura è di e so estensioni (plugins) chì sò state scritte da un grande numeru di persone capaci di arricchisce a funzionalità digià maiò.

Una di e caratteristiche principali di u prugramma hè a mudificazione di codice in linea, chì a so volta aumenterà a velocità di u travagliu nantu à u prugettu.

Hà dinò funzioni di basa di qualsiasi editore di testu, cumu stabilisce è caccià l'indentazioni, duplicà u codice selezziunatu, spostà e linee, è assai di più.

Cumu l'accennatu A funzionalità di l'editore di parentesi Adobe pò esse allargata cù plugins. Questi plugins ponu esse scritti indipindente o usanu u sviluppu da altri utilizatori editori.

L'interfaccia di l'editore hè fatta in e migliori tradizioni di i prudutti Adobe. Hè pulitu, bellu aspettu, è più impurtante, faciule da aduprà.

L'interfaccia hè divisa in dui pannelli: unu per vede è cambià trà documenti aperti è l'altru per travaglià cù codice.

In questu casu, l'utilizatore pò aghjunghje un secondu pannellu per u codice surghjente, chì li permette di paragunà dui documenti diffirenti fiancu à fiancu, o travaglià cun elli in parallelu.

Principali novità di Adobe Brackets 1.14

Adobe Brackets 1.14, aghjusta un supportu per l'Assistente di Protocollu di Server di Lingua (protocolu di u servitore di lingua)

U cliente cun lingua integrata pò esse persunalizatu per facilità l'integrazione di diversi servitori linguistichi (cum'è PHP, Python, è più) per offre funzioni cum'è suggerimenti di codice, suggerimenti di parametri, saltà à a definizione, ecc.

Una altra novità chì si distingue in Adobe Brackets 1.14 hè a cumpatibilità cù PHP. I Brackets supportanu avà PHP attraversu l'integrazione di un servitore di lingua PHP.

Quandu scrivite u codice PHP, pudete prufittà di suggerimenti di codice, suggerimenti di parametri di funzione, saltà à definizione, documentà è simboli di prughjettu in tutta a larghezza, truvà riferenze è allineamentu.

Di i novi strumenti inclusi in sta nova versione:

  • Cunsiglii di codice
  • Cunsiglii di parametri
  • fodera
  • Salta à a definizione
  • Truvà referenze
  • Ricerca Simbuli di u Documentu / Prughjettu
  • Framework per notificazioni in-app
  • Actualizazione automatica di bug bug
  • Notificazione d'aghjurnamentu destinata à una piattaforma specifica

Cume installà i Brackets 1.14 nantu à i derivati ​​Ubuntu 18.04?

Per quelli chì sò interessati à pudè installà sta nova versione di Adobe Brackets nantu à i so sistemi, Puderanu fà seguendu l'istruzzioni chì spartemu quì sottu.

A prima cosa chì avemu da fà hè apre un terminal cun Ctrl + Alt + T è eseguite u seguitu nantu à questu.

Avemu da scaricà l'ultima versione di Brackets, dunque devenu cunnosce l'architettura di u vostru sistema.

Avemu i pacchetti da u so situ ufficiale, questu ligame questu.

O da u terminal se u vostru sistema hè 64 bits scrivemu:

wget https://github.com/adobe/brackets/releases/download/release-1.14/Brackets.Release.1.14.64-bit.deb -O Brackets.deb

Per u casu di quelli chì utilizanu 32 bits:

wget https://github.com/adobe/brackets/releases/download/release-1.14/Brackets.Release.1.14.32-bit.deb -O Brackets.deb

È stallemu u pacchettu novu scaricatu cù:

sudo dpkg -i Brackets*.deb

Avà in casu d'avè prublemi cù e dipendenze, li risolvemu cù:

sudo apt-get -f install

Un altru metudu di installazione hè cù l'aiutu di pacchetti Snap, cù quale duvete solu avè u sustegnu per questi pacchetti nantu à u vostru sistema. In versioni Ubuntu 18.04 è Ubuntu 18.10 hè dighjà inclusu nativamente.

In un terminal avete solu à scrive u cumandimu seguitu:

sudo snap install brackets --classic

Cume disinstallà Ubuntu Brackets è derivati?

Se vulete rimuovere questa applicazione da i vostri urdinatori, basta à apre un terminal è lancià:

sudo apt-get remove --autoremove Brackets

U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

2 cumenti, lasciate i toi

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu. campi, nicissarii sò marcati cù *

*

*

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.

  1.   Patricia Aiello dijo

    Mi piacerebbe aduprà e caratteristiche di catfish.

  2.   Rob Gill dijo

    Questa installazione di Deb richiede a rimuzione di 52 altri pacchetti (in Ubuntu 18.04)
    Hè questu currettu. Sì cusì, ci hè una soluzione. Ùn possu micca permette a maiò parte di i pacchetti
    per esse cacciatu; romperia troppu cose !