Cumu installà KVM in Ubuntu

virt-manager KVM

Soluzioni virtualizazione sò sempre più aduprati, è i so vantaghji sò fora di questione postu chì ci permettenu di avè diverse piattaforme à a nostra dispusizione, sia per u sviluppu, i testi, i servitori o u compitu chì avemu bisognu, senza avè da cascà in u costu di l'acquistu novu hardware per questu. È trà l'alternative più cunnisciute chì avemu Panda, Virtualbox o Hyper-V, ma ci n'hè unu chì hè praticamente nativu in GNU / Linux è hè chjamatu KVM.

U so nome vene da l'iniziali di Macchina Virtuale di u Kernel (macchina virtuale di u kernel) è ci permette di gestisce piattaforme Linux è Windows in una macchina Linux. Hè una suluzione assai putente ma sopratuttu assai flessibile, principalmente per via di u fattu chì hè integrata in u kernel ma ancu perchè pudemu aduprà da a linea di cummanda o da un'interfaccia grafica (Virt-Manager) se preferimu.

Iè, Per installà KVM avemu bisognu di u nostru hardware per offre supportu per a virtualizazione, qualcosa chì in generale ogni squadra nova ci hà da offre ma ùn face mai male fà sapè di sicuru. Cusì apremu una finestra di terminal (Ctrl + Alt + T) è eseguemu:

egrep -c '(svm | vmx)' / proc / cpuinfo

Se u risultatu hè 0 questu significa chì u nostru hardware ùn offre micca supportu per a virtualizazione, sia per Intel VT-x è AMD-V, ma se à u cuntrariu uttenemu un 1 o un 2 significa chì simu abilitati à stallà KVM nant'à u nostru urdinatore, allora ci preparemu per questu ma attenzione, pudemu avè bisognu attivà a virtualizazione da u BIOS, dunque se qualcosa fiasca malgradu avè ottinutu u prugressu cù questu cumandamentu, sapemu digià induve duvemu andà à circà.

Installemu i pacchetti necessarii:

sudo apt-get install qemu-kvm libvirt-bin bridge-utils virt-manager

Dopu avemu bisognu aghjunghje u nostru utilizatore à u gruppu libvirtd, postu chì solu l'utilizatori chì appartenenu à stu gruppu o à a radica sò quelli abilitati à aduprà KVM. Per esempiu, per aghjunghje l'utente guille à libvirtd eseguemu:

sudo adduser guille libvitd

Una volta chì hè fattu, duvemu chjude a sessione è ricumincialla, è a prima cosa chì duvemu fà quandu si face questu hè eseguisce u cumandimu seguente, chì ci mostrerà a lista di macchine virtuali. Chì di sicuru deve esse viotu:

virsh -c qemu: /// lista di sistema

Va bè, simu pronti à principià creà una macchina virtuale in KVM, è a cosa più faciule hè di aduprà Manager di Macchine Virtuali, u strumentu graficu chì avemu installatu uni pochi di passi in daretu. Facemu cliccà nantu à a prima icona à sinistra (in a barra di menu superiore) chì hè quella chì ci permette di creà macchine virtuali, è indicemu u nome chì a nostra macchina virtuale averà, indicendu sottu u modu in cui andemu à adupratelu: per mezu di una maghjina ISO o CDROM, installazione di rete (HTTP, FTP, NFS), boot di Rete (PXE) o impurtendu una maghjina esistente.

Facemu cliccà nantu 'Seguente' è avà ci hè dumandatu di entre in percorsu versu l'immagine ISO (o à l'indirizzu di rete, o à l'imaghjina da impurtà, tuttu secondu ciò chì avemu selezziunatu in u passu precedente), è una volta fattu, sceglimu u tippu di sistema operativu è a versione chì li currisponde. Dopu cliccate nantu 'Seguente' È avà ciò chì avemu da indicà serà a quantità di memoria è CPU chì a nostra macchina virtuale avrà, tenendu sempre in contu u fattu chì in un certu modu serà "sottrattu" da u nostru computer host, dunque hè sempre cunveniente di ùn supera u 50 per centu di ciò chì avemu dispunibule.

Dopu un clicu nantu à prossimu simu purtati à u passu in quale duvemu cunfigurà a rete, è quì per difettu si usa sempre una cunfigurazione NAT chì ci permette di 'sorte' à a rete ma chì ùn ci mostrerà micca l'urdinatore invitatu cum'è unu di più in a nostra rete lucale. Benintesa, pudemu mudificà questu se avemu diversi bisogni (per esempiu, se stemu esecutendu servitori virtuali) Quandu avemu tuttu prontu cliccemu nantu 'Finisce' è pudemu cumincià stallà u sistema upirativu cum'è averiamu in una squadra urdinaria.

Puderemu pruvà diverse macchine virtuale è sistemi operativi, è quì dinò dicemu a listessa cosa chì parechje volte: in a libertà di scelta avemu unu di i punti di forza di Linux. Ci sò quelli chì prefereranu Virtualbox, QEMU o VMware, è a realità hè chì e prestazioni à favore di unu o l'altru dipenderanu da parechji fattori, dunque u megliu chì pudemu fà hè di pruvà.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

5 cumenti, lasciate i toi

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

*

*

  1. Responsabile di i dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopu di i dati: Cuntrolla SPAM, gestione di cumenti.
  3. Legitimazione: U vostru accunsentu
  4. Cumunicazione di i dati: I dati ùn seranu micca cumunicati à terzi, eccettu per obbligazione legale.
  5. Archiviazione di dati: Base di dati ospitata da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: In ogni mumentu pudete limità, recuperà è cancellà e vostre informazioni.

  1.   monkeydtutorials dijo

    grazie assai assai

  2.   Humberto Santiago Molinares Padilla dijo

    Mi piace assai u vostru tutoriale.
    in fatti a mancanza di una lettera altera l'istruzzioni è i risultati chì omu vole avè
    r: sudo adduser guille libvitd = libvirtd
    grazi

  3.   507 dijo

    Salutu, bellu u tutoriale ma a biblioteca m'hà datu un prublema, l'aghju risoltu cusì:

    r: sudo adduser guille libvirt

  4.   Lazaro Perez dijo

    Virtualizatu cù Vbox VnWare è nimu hà vistu l'opzione di avviare e macchine quandu l'accendite. KVM hè u PIÙ BELLU !!!!!!!! À RINGRAZIÀ TI !!!

    1.    Carlu Valera dijo

      Bonghjornu s'ella si pò fà ma cù a Stazione di travagliu VMware

      https://www.sysadmit.com/2016/11/vmware-workstation-iniciar-maquina-virtual-automaticamente.html

      riguarda