Installa VirtualBox 5.2.8 su Ubuntu 17.10

Logo VirtualBox

VirtualBox è un popolare strumento di virtualizzazione multipiattaforma, con il quale possiamo virtualizzare qualsiasi sistema operativo (guest) dal nostro sistema operativo (host). Con l'aiuto di VirtualBox abbiamo la capacità di testare qualsiasi sistema operativo senza dover riformattare la nostra apparecchiatura.

Tra i sistemi operativi supportati da VirtualBox ci sono GNU / Linux, Mac OS X, OS / 2, Windows, Solaris, FreeBSD, MS-DOS e molti altri. Con il quale possiamo non solo testare diversi sistemi, ma anche possiamo anche sfruttare la virtualizzazione per testare hardware e applicazioni in un altro sistema che non è il nostro.

Ora VirtualBox è nella sua ultima versione 5.2.8, apporta numerosi miglioramenti tra cui abbiamo trovato il supporto diretto per il kernel Linux 4.15. Forse una delle cose più interessanti è che sono già state apportate le correzioni necessarie per le opzioni 3D che hanno causato vari bug.

Per Linux, sono già stati impiantati diversi miglioramenti, come quello che commentava il supporto per l'ultimo kernel risolto anche il bug che creava la finestra di VirtualBox Si ridimensionerà automaticamente quando si modificano le dimensioni dello schermo.

Abbiamo anche trovato diverse correzioni in audio e video, di gli altri miglioramenti che troviamo in virtualbox sono i seguenti:

  • Altre modifiche e miglioramenti notevoli inclusi nella versione 5.2.8 di Virtualbox includono:
  • Supporto per le funzioni CPU FSGSBASE, PCID, INVPCID per i guest
  • Ridimensionamento automatico della finestra migliorato sui display HiDPI
  • Soluzione per una regressione in modalità di integrazione fluida
    Risolto il crash durante l'apertura della procedura guidata per la nuova macchina
  • Aggiunto supporto per distinguere le sorgenti di registrazione nel mixer PulseAudio sull'host durante l'esecuzione di più macchine virtuali.
  • Archiviazione: corretta sovrascrittura di alcuni dati di query per l'unità DVD / CD collegata al controller AHCI.
  • Archiviazione: immagini VMDK gestite fisse create da Amazon EC2 VM Export
  • Rete: regressione di avvio PXE corretta su e1000
  • Rete - Aggiunta soluzione alternativa per i guest meno recenti che non abilita il dominio del bus per il dispositivo virtio PCI
  • Miglioramenti al backend DirectSound
  • Miglior supporto per la ricerca di file per i file registrati in Firefox
  • Emulazione HDA su guest Windows
  • Risolto il problema con lo schermo nero quando il 3D è abilitato sui guest Linux
  • Sopprimi setuid, setgid sulle cartelle condivise sui guest Linux

Come installare VirtualBox 5.2.8 su Ubuntu?

VirtualBox

Se hai già una versione di questo software installato sul tuo computer e desideri aggiornare a questa versione Ti consiglio di disinstallare quello che hai per evitare problemi, per questo dobbiamo aprire un terminale ed eseguire il seguente comando:

sudo apt-get remove virtualbox

sudo apt-get purge virtualbox

Ora procediamo con l'installazione della nuova versione, proseguiamo nel terminale ed eseguiamo i seguenti comandi:
Per prima cosa dobbiamo aggiungere il repository al nostro sources.list

sudo sh -c 'echo "deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian $(lsb_release -sc) contrib" >> /etc/apt/sources.list.d/virtualbox.list'

Ora procediamo all'importazione della chiave pubblica:

wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox_2016.asc -O- | sudo apt-key add -

Lo aggiungiamo al sistema:

wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -

Ora procediamo ad aggiornare il nostro elenco di repository:

sudo apt-get update

È estremamente importante avere quanto segue, in modo da garantire il funzionamento di VirtualBox:

sudo apt-get -y install gcc make linux-headers-$(uname -r) dkms

E infine procediamo con l'installazione dell'applicazione sul nostro sistema:

sudo apt-get install virtualbox-5.2

Ora per verificare che l'installazione sia stata eseguita:

VBoxManage -v

Come passaggio aggiuntivo possiamo migliorare il funzionamento di VirtualBox Con l'aiuto di un pacchetto, questo pacchetto abilita VRDP (Virtual Remote Desktop Protocol), risolve il problema con la piccola risoluzione eseguita da VirtualBox e molti altri miglioramenti.

Per installarlo, esegui i seguenti comandi:

curl -O http://download.virtualbox.org/virtualbox/5.2.8/Oracle_VM_VirtualBox_Extension_Pack-5.2.8-121009.vbox-extpack
sudo VBoxManage extpack install Oracle_VM_VirtualBox_Extension_Pack-5.2.8-121009.vbox-extpac

Accettiamo i termini e le condizioni e installiamo il pacchetto.

Per verificare che sia stato installato correttamente:

VBoxManage list extpacks

E questo è tutto, abbiamo già VirtualBox installato sul nostro sistema, devi solo andare al menu delle tue applicazioni ed eseguirlo. Ora non ti resta che sfruttare i vantaggi che questo fantastico programma ci offre.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Edu suddetto

    Buongiorno,
    Al momento ho Windows XP installato sul mio computer. Ho pensato di mettere un sistema operativo Linux su una partizione o un disco rigido diversi. Se installo la scatola virtuale sotto Linux. Devo reinstallare Windows XP o posso far sì che utilizzi quello esistente su una partizione o un disco rigido? Quello che non voglio è dover reinstallare tutti i programmi che girano sotto XP.
    Quale Ubuntu e virtual box mi consigliate?
    grazie mille