UberStudent vs. Edubuntu. Alla ricerca della migliore distribuzione per gli studenti

studenti di distro

Non è un segreto che ci siano innumerevoli distribuzioni Linux. Contando solo Ubuntu e tutte le sue versioni ufficiali, abbiamo 10 distribuzioni disponibili, senza contare tutte quelle non ufficiali. Ricordo diversi anni fa quando installai Ubuntu Studio come sistema principale, una distribuzione progettata per i musicisti e per la creazione di contenuti multimediali. E, anche se siamo già un po 'in ritardo per il «ritorno a scuola», è disponibile anche una versione ufficiale per studenti. In questo articolo metteremo questa versione ufficiale per gli studenti faccia a faccia con un'altra distribuzione basata su Ubuntu che ha molto da dire a questo proposito: Edubuntu contro UberStudent.

Entrambi i sistemi sono basati su Ubuntu, quindi ci sono pochissime differenze all'interno. Le differenze stanno in altri aspetti come i programmi installati, come tutto è organizzato o l'immagine. C'è anche una differenza di prestazioni tra i due sistemi, ma non è qualcosa che noteremo troppo se il computer non è un piccolo laptop.

Download e installazione

Entrambe le distribuzioni si installano in modo semplice e simile. Devo solo scarica l'ISO di una delle versioni (da QUI Edubuntu's e da QUI UberStudent's), creare una pendrive di installazione (consigliato) o masterizzalo su un DVD-R, avviare il PC in cui vogliamo installarlo con il DVD / Pendrive posizionato e installare il sistema come faremmo con un'altra versione di Ubuntu. In generale, qualsiasi computer legge prima il CD e poi l'hard disk, quindi se la nostra scelta è quella di utilizzare una pendrive, dovremo modificare l'ordine di avvio dal BIOS. In entrambi i casi possiamo testare il sistema o installarlo.

Programmi installati

programmi installati-edubuntu

Entrambe le distribuzioni hanno un buon numero di programmi educativi installati di default. Quando scarichiamo le immagini del disco, i circa 3 GB di entrambe le ISO ci fanno già pensare che non abbiamo scaricato una semplice distribuzione. Se navighiamo tra le applicazioni educative di entrambi i sistemi, possiamo vederlo Edubuntu ha più programmi preinstallati di UberStudent. Infatti, UberStudent ci collega ad alcuni siti web come se fossero programmi. Preferisco che i programmi, l'istruzione in questo caso, siano installati di default, ma capisco che non tutti la penseremo allo stesso modo. Comunque, chiunque sia in disaccordo con me e un giorno rimanga senza un collegamento che gli consenta di consultare le informazioni, me lo dirà.

uberstudent-apps

È importante menzionare alcuni programmi di Edubuntu che UberStudent non ha, come KAlgebra, Kazium, KGeography o Marble. Invece, UberStudent ha una raccolta più piccola, ma include alcuni strumenti per la modifica di testi che Edubuntu non ha. In definitiva, Edubuntu include più programmi che forniscono molti file informazioni agli studenti e UberStudent ne include di più strumenti che possono aiutare a studiare, ma senza fornire queste informazioni. Penso che Edubuntu sia migliore per gli studenti di scienze e matematica e UberStudent è più concentrato sugli utenti che preferiscono i testi, soprattutto per scriverli.

Ganador: Edubuntu.

organizzazione

Tutte le applicazioni, logicamente, devono essere organizzate in qualche modo. È inutile avere molte applicazioni se non riusciamo a trovarle (come è successo a me quando ho utilizzato una versione di Linux Mint). Per gli utenti più recenti, uscire da Windows per entrare in Linux può creare confusione, soprattutto perché non si conoscono i nomi delle applicazioni (come è successo ai miei fratelli quando hanno preso i miei computer).

In questo senso, Unity non è che abbia le applicazioni nascoste, ma il modo per mostrarle UberStudent è molto più naturale e intuitivo, come puoi vedere nella sezione precedente. In Unity può essere più difficile trovare applicazioni ordinate per categorie più generali. Questo è esattamente quello che mi è successo la prima volta che l'ho usato: non sapevo dove guardare. Questo non mi è successo negli altri ambienti grafici. Insomma, non è che uno lo mostri molto meglio dell'altro; è che l'altro lo mostra meno bene.

Ganador: UberStudente

Immagine e design

uberstudent-design

UberStudent utilizza l'ambiente xface, permettendogli di funzionare meglio su computer meno potenti, ma questo ha un prezzo che pagheremo in un'immagine meno attraente. Qualcosa che era ovvio nelle versioni precedenti erano i pulsanti di riduzione, chiusura e ripristino. Erano di colori diversi e non avevano un bell'aspetto. Ma, come puoi vedere nello screenshot precedente, questo è qualcosa che è cambiato nell'ultima versione e rimane solo il pulsante per chiudere le finestre rosse.

Sembra importante ricordare che in una sessione live UberStudent non ha una lingua spagnola. Devi installarlo.

edubuntu-design

D'altra parte, Edubuntu mantiene l'ambiente Unità in pieno che utilizza la versione ufficiale di Ubuntu. Unity, che è stato pesantemente criticato da molti utenti (me compreso) da quando è arrivato per la prima volta in Ubuntu 11.04, potrebbe sembrare un po 'strano la prima volta che lo usiamo, ma è molto più attraente di quasi tutti gli ambienti, incluso Gnome (quello che di solito uso, in particolare Ubuntu Mate). Il problema principale con Unity è che funziona un po 'peggio su computer con poche risorse, ma è visivamente molto attraente.

Ganador: Edubuntu

Conclusione

Ai punti, Edubuntu vince 2-1. Né è qualcosa che dovrebbe sorprenderci, non invano parliamo di a sapore ufficiale Ubuntu contro uno che è indipendente. Una volta che ci siamo abituati a usare il sistema, Unity è molto più bello di Xface e tutte le applicazioni disponibili in Edubuntu ci fanno dare la cintura dei campioni per i suoi meriti.

In ogni caso, essendo sistemi gratuiti e facili da installare, è meglio provare entrambi i sistemi per vedere quale di essi si adatta meglio alle proprie esigenze. In caso affermativo, quale di queste due distribuzioni ti piace di più studiare: UberStudent o Edubuntu?


2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jorge suddetto

    Dò un'occhiata a Uberstudent, ho un laptop che potrebbe eseguire Edubuntu ma non credo sia conveniente sacrificare le prestazioni per l'aspetto del desktop (almeno da un punto di vista personale, ognuno avrà i propri gusti ).
    Alcuni anni fa in Argentina lo stato ha lanciato una distro basata su Debian, Huayra Linux, orientata al campo educativo, ma nell'ultima versione (dalla 3.0 in poi) ha preso una svolta in cui si sono concentrati sull'aspetto visivo, caricando il desktop con poco cose necessarie e abbassando le prestazioni del sistema in apparecchiature a basse prestazioni, cosa che non accadeva nelle edizioni 2.0.
    La verità è che un peccato, ha portato strumenti molto buoni e con CDpedia (in cui si scaricava wikipedia sul disco rigido), la necessità di essere connessi a Internet era già notevolmente ridotta.

  2.   Miguel suddetto

    Un'altra alternativa è poter utilizzare queste distribuzioni Linux educative senza scaricarle. Puoi farlo online dalle pagine web:

    https://www.onworks.net/os-distributions/ubuntu-based/free-uberstudent-online
    https://www.onworks.net/os-distributions/ubuntu-based/free-edubuntu-online